Cerca
Close this search box.

L’Amministrazione comunale incontra l’AIDO Ragusa

Tempo di lettura: 2 minuti

Lunedì 4 dicembre in Aula consiliare il sindaco Peppe Cassì e gli assessori Adamo, Digrandi, Distefano e Pasta hanno voluto ringraziare Giorgio Pluchino e le associazioni da lui rappresentate per il grande successo dell’evento dello scorso 3 dicembre al Teatro Tenda, in occasione dei 50 anni di Aido.
“Sono dispiaciuto – ha affermato il sindaco – di non aver potuto essere in Teatro in quanto trattenuto a Roma per impegni istituzionali, ma so della grande partecipazione di pubblico.
I 50 anni di AIDO e i 5 anni di AIDO Ragusa sono traguardi da condividere con i promotori e i sostenitori, che si spendono per informare e promuovere la cultura del dono. Voglio ovviamente ricordare i donatori e chi non è più con noi ma continua ad essere presente attraverso il buon esempio, perché offre un messaggio di speranza e di vita.”

“E’ molto bello – ha proseguito l’assessore alle politiche sociali, Elvira Adamo – che siano le istituzioni scolastiche a portare avanti questi principi. Gli alunni di ogni ordine e grado hanno infatti svolto un ruolo fondamentale con numerose iniziative di formazione e informazione, a cominciare dal coinvolgimento delle proprie famiglie. Al Teatro Tenda l’orchestra dell’Istituto Comprensivo “M. Schininá”, gli alunni e i talenti presenti hanno dato prova di avere ben chiaro il valore della ‘Solidarietà InterGenerazionale’.”

“Era proprio questo il tema del Concerto al Teatro Tenda – ha concluso Giorgio Pluchino in rappresentanza di Aido Ragusa – ispirato alle iniziative di Philip Chircop, il Fondatore della Fondazione Nanniet (Nonni, ndr) Malta, che ha celebrato il decimo anniversario dalla sua nascita a cui è seguita la costituzione dalla nuova Associazione Italiana NONSI, istituita da Paolo Santoro.
Il supporto delle istituzioni è fondamentale per l’organizzazione di queste iniziative, e il Comune di Ragusa è stato uno dei sostenitori più convinti nella divulgazione della cultura della donazione degli organi con “un SI in comune” al rinnovo della carta d’identità.
Oggi siamo qui per fare un ulteriore passo avanti: la nostra città è il secondo Comune di Italia a ricevere il titolo di “Città del Dono e del Sorriso”. Un modello virtuoso che arriva lontano, poiché viene condiviso a Malta grazie all’operato dell’Avv. Lynn Chircop Faure e, attraverso One Voice Malta, viene proposto in Europa. La musica, il canto e la danza sono linguaggi che arrivano al cuore; sono dei mezzi per comunicare insostituibili che non hanno limiti o confini.”

523925
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top