Cerca
Close this search box.

Servizi per Modica. “Gli abusi continuano e il Pd non può tacere”

Tempo di lettura: 2 minuti

“Gli abusi continuano e il Pd non può tacere”. Prendono posizione i DEM sulla questione della Servizi per Modica, i cui dipendenti sono da mesi senza stipendio e sono senza certezze future. “Siamo passati alla prepotenza e alle scorrettezze – dice il segretario cittadino Salvatore Poidomani -. L’Amministrazione Comunale, nelle persone degli assessori Viola e Belluardo, in vista della festa del cioccolato, ha convocato i lavoratori, scavalcando i rappresentanti sindacali e anche l’amministratore, dimenticandosi che la gestione della società, anche se partecipata, spetta all’amministratore. Non avevano l’autorità per poter interloquire con i dipendenti, ma lo hanno fatto.  Viola – spalleggiato da Belluardo – con la sua sensibilità di ex sindacalista e con piglio di chiaro stampo padronale, ha rivolto dei saggi avvertimenti ai lavoratori. Consigli brevi ma incisivi: smettetela di insistere nella richiesta di pagamento delle mensilità di dicembre, gennaio e febbraio, quelle le abbiamo già pagate (a chi?); non dovete parlare con nessuno; dite di desistere ai vostri colleghi che ci hanno notificato i pignoramenti; nei giorni della festa dovete lavorare nelle ore serali, con qualche ora di straordinario, altrimenti…Altrimenti, vi faremo l’ordine di servizio. Vi faremo!!! I due assessori scriveranno l’ordine di servizio? E l’amministratore? A quel che ci risulta, esiste ancora un amministratore della SPM e siamo certi che non arriverà a tanto. Vedremo fin dove si spingeranno gli assessori. Noi vigileremo”.

 

 

Il segretario del Pd

Salvatore Poidomani

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top