Cerca
Close this search box.

Omicidio Giarratana, nominato ctu per stabilire possibilità di suicidio per Barresi

Tempo di lettura: 2 minuti

Il giudice per le indagini preliminari di Ragusa, Elio Manenti, ha nominato il consulente tecnico d’ufficio, Giuseppe Asaro per accertare, entro cinque giorni, le attuali condizioni di salute di Mariano Barresi e verificare se siano compatibili o meno con il regime carcerario, o se sia possibile prevedere le cure necessarie in caso di detenzione in carcere. Il magistrato ha, oltremodo,  rigettato la richiesta di collocamento in Comunità Terapeutica  di Barresi, il 66enne che il 4 marzo scorso uccise la cognata, Rosalba Dell’Albani, mentre questa si trovava a letto, nella casa dell’anziana madre che accudiva a Giarratana.  La decisione del giudice arriva dopo il deposito della perizia di parte dello psicoterapeuta e criminologo Silvio Ciappi che aveva sottolineato, tra l’altro, il grave rischio di suicidio o di atti di violenza da parte di Barresi.

Nei quesiti posti dal gip il perito dovrà, qualora non sussistano strutture sanitarie penitenziare adeguate, individuare un luogo di cura, di assistenza e di accoglienza compatibili con le esigenze cautelari. Il dottor Asaro ha ricevuto l’incarico questa mattina. Mariano Barresi si trova attualmente detenuto nel carcere di Caltagirone.

515598
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top