Cgil Ragusa. “Che pasticcio non finanziare la Fiera Agricola del Mediterraneo”

La Camera di Commercio accorpata estranea agli interessi del territorio. Scifo: “Necessaria una reazione urgente contro questo sistema di potere”
Tempo di lettura: 2 minuti

“Ecco già un importante effetto del pasticcio dell’accorpamento della Camera di Commercio tra le province di Siracusa e Ragusa, Caltanissetta, Agrigento e Trapani. Avevamo detto che era un cosa insensata perché non teneva conto delle peculiarità del territorio ma rispondeva solo alla logica di potere mossa da alcuni politici capaci solo di determinare danni.”
Questo quanto afferma il segretario generale della CGIL di Ragusa, Peppe Scifo da sempre decisamente contrario a questo accorpamento territoriale vasto della Camera di Commercio che non potrebbe mai rispondere, così come è stata congegnata, alle legittime esigenze di ogni territorio.
“Non finanziare la Fiera Agricola del Mediterraneo, commenta ancora Peppe Scifo, è veramente un atto scellerato contro questo territorio. Un territorio dove l’agricoltura e al centro di un’economia fatta di eccellenze di produzione a Marchio di disciplinari qualità e non si può assolutamente e Tollerare questo disimpegno. Le fiere come la promozione rappresentano la proiezione verso mercati ma anche il luogo fisico dell’incontro tra utenze, professionista cittadinanza rappresenti come momento di celebrazione di una grande realtà produttiva. Oltre ad essere un attrattiva per visitatori attratti da elementi importanti dell’identità socioeconomica di questo territorio. È chiaro che chi governa oggi la Camera di Commercio non ha idea di cosa sono questi territori non ha idea del fatto che sono territori accorpati senza nessuna logica ma soprattutto non si ha idea dell’ importanza rispetto al futuro delle prospettive che questa economia può determinare non solo per il territorio ma per tutta l’isola.
Ora serve subito una grande risposta del territorio per bloccare e rimandare indietro questa grave decisione frutto di una situazione dove resistono solo pochi “potenti” al comando senza alcuna concertazione tra le parti e gli organismi di gestione democratica dell’ente.
La Fiera Agricola del Mediterraneo l’unica fiera a livello regionale che ha un storia ma che soprattutto rappresenta un intreccio tra realtà produttive del l’agroindustria, la trasformazione e le macchine agricole. Un vero e proprio punto di riferimento per un economia di filiera che non può essere mortificata in questo modo soprattutto se dietro c’è solo la logica famelici della spartizione del potere politico ed economico.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI