Cerca
Close this search box.

L’Iran, spinge per ripresa dei colloqui di Vienna sul nucleare

Tempo di lettura: 2 minuti

Il rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri, Josep Borrell, ha affermato oggi a Teheran la volontà di  rilanciare i colloqui sul patto nucleare del 2015, ufficialmente noto come Piano d’azione globale congiunto; riattivazione dell’accordo e la conseguente rimozione delle sanzioni contro l’Iran. I colloqui riprenderanno “nei prossimi giorni”, dopo mesi di paralisi, ha detto Borrell, nella conferenza stampa congiunta con il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir Abdolahian. Il ministro ha affermato che l’Iran è pronto a riprendere i colloqui tuttora in fase di in stallo con il gruppo di paesi P4+1 a Vienna per rilanciare l’accordo che gli Stati Uniti hanno unilateralmente abbandonato sotto la presidenza Trump. Borrell, dal canto suo, ha sottolineato che è necessario accelerare i lavori, aggiungendo che ci sono delle decisioni che vanno prese a Teheran e a Washington. L’Unione Europea coordina indirettamente i colloqui a Vienna tra Iran, Germania, Francia, Regno Unito, Russia, Cina e Stati Uniti, per salvare l’accordo nucleare del 2015, che limitava il programma atomico iraniano in cambio della revoca delle sanzioni.

486068
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top