Amazon: addio manualità. Dopo i droni, i robot nei magazzini

Tempo di lettura: 2 minuti

di Giannino Ruzza

Dopo le consegne sperimentali con i droni nella cittadina californiana di Lockeford, Amazon, in occasione del Prime day del 12 luglio prossimo lancerà il nuovo robot Proteus che assieme ai robot Cardinal e Xanthus, sposteranno i carrelli nei magazzini e li riempiranno dopo aver scannerizzato il QR code dei prodotti. Quindi non ci sarà bisogno della scannerizzazione a mano dei pacchi. Un’altra rivoluzione di Amazon Robotics  che l’azienda di Seattle garantisce porterà maggiore sicurezza all’interno dei magazzini. Inoltre Pegasus è in grado di rivelare il minino ostacolo fermandosi o deviando il percorso. Grandi investimenti da parte del fondatore e plurimiliardario Jeffrey Preston Besos, sempre più proteso allo sviluppo e utilizzo dell’ intelligenza artificiale. Un lavoro di squadra tra robot che porterà notevoli benefici nell’utilizzo delle risorse all’azienda californiana i cui profitti sono inarrestabili. Tutto questo fa sapere il colosso statunitense consentirà all’azienda di aumentare gli stipendi ai dipendenti ( a quei pochi che rimarranno) negli stabilimenti  e nei centri di stoccaggio.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI