Cerca
Close this search box.

Haiti. Port au Prince: rapite 38 persone a bordo di due minibus 

Tempo di lettura: 2 minuti

Haiti crocevia di etnie delinquenziali. E’ di oggi la notizia che 2 minibus diretti a Miragoane (città ad ovest della capitale una delle più povere del Paese) sui quali erano saliti a bordo 38 persone sono state rapite da una banda criminale ( per assurdo denominata banda dei “ragazzi del Village de Dieu”) lungo la statale che la collega alla capitale Port au Prince. Una situazione drammatica che si ripete con sempre maggiore frequenza in un panorama desolante con le Forze dell’ordine che hanno completamente perso il controllo della situazione. Bande che imperversano in lungo e in largo che hanno fatto proprio della città di Miragoane il loro nascondiglio naturale, da cui partono buona parte delle operazioni di sequestro. Un passaggio pericoloso sotto il controllo delle bande dal 2021 nel cui territorio le forze di polizia non possono circolare. Sequestri di persone che riguardano soprattutto cittadini stranieri, sono diventati operazioni comuni nel Paese, motivo per cui le autorità diplomatiche come la Repubblica Dominicana hanno invitato i propri cittadini a non recarsi nel Paese se non per estrema necessità. Il bello (si fa per dire)  è che nessuno, nemmeno gli appelli delle comunità umanitarie internazionali,  riescono a fermare questa escalation di violenze e terrore predominante nel paese caraibico.

 

484763
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top