Calcio. Il Ragusa passa anche a Santa Croce e vola in testa

Tempo di lettura: 2 minuti

Missione compiuta. Il Ragusa calcio ha conquistato i tre punti e ha sorpassato l’Igea, ottenendo il primo posto nel girone B del campionato di Eccellenza. Ieri, però, a Santa Croce, nel match di recupero della dodicesima giornata, la partita è stata anomala. Si partiva dall’1-0 dei primi 26 minuti dello scorso 28 novembre e in superiorità numerica. E sono state le stesse condizioni poi proseguite sino alla conclusione del match di ieri, eccezion fatta per un’altra espulsione in danno a un giocatore del S. Croce e un cartellino rosso per Randis del Ragusa. “Non era facile rimane concentrati alla stessa stregua di una gara normale – afferma l’allenatore Filippo Raciti – di fronte avevamo una squadra che non aveva nulla da perdere. A fronte di ciò, non abbiamo subito alcuna situazione pericolosa così come non siamo riusciti a crearne. Quindi, lo 0-0 maturato nel secondo tempo è stato il risultato più giusto. Quello che ci premeva era portare a casa i tre punti e ce l’abbiamo fatta”. Il risultato finale quello di 1-0, lo stesso da cui il match aveva preso il via. Adesso, il cammino del Ragusa continuerà domenica sul campo comunale di Viagrande, contro una squadra che sembra avere ritrovato lo smalto perduto. “Sinceramente – prosegue Raciti – quella etnea è una compagine formata da elementi di categoria. Che possono dare del filo da torcere a chiunque. Non hanno molti punti in classifica, è vero. Ma questo non ci deve fare stare tranquilli. E’ una formazione abituata a lottare che ci potrà dare parecchio fastidio. Noi, invece, dovremo stare molto attenti. Ancora di più perché giocheremo in trasferta, su campo in terra battuta, con il pietrisco lavico”. A margine della gara di ieri, da registrare la comunicazione del direttore generale Alessio Puma che ha rassegnato le dimissioni dall’incarico. Queste le sue parole: “Per motivi strettamente personali, non potrò più ricoprire il ruolo che mi è stato conferito durante la scorsa stagione sportiva, quello, cioè, di direttore generale. Rimarrò in qualità di dirigente sino a fine stagione per onorare tutti gli impegni presi solamente per la passione che ho per questi colori e per i nostri tifosi”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI