Maltempo. Italia Viva Ragusa chiede a Musumeci stato di calamità

Tempo di lettura: 2 minuti

“Siamo vicini alle famiglie e alle aziende colpite dall’ondata di maltempo abbattutasi in queste ore sul nostro territorio. Abbiamo chiesto ai vertici del nostro partito di adoperarsi e il capogruppo di Italia Viva all’Ars, l’on. Nicola D’Agostino, ha già richiesto al Governo regionale di attivarsi per proclamare lo stato di calamità nell’intera zona”. E’ quanto affermano la coordinatrice provinciale del partito renziano, Marianna Buscema, e il componente del comitato nazionale, Salvo Liuzzo. “Diventa, ormai, difficile e imprevedibile – affermano entrambi – monitorare l’evolversi delle situazioni meteorologiche tanto che molti sindaci hanno dovuto prendere decisioni in fretta e in furia già nelle prime ore della giornata odierna, forse perché non erano arrivati i dati necessari dalla Protezione civile o gli stessi non prevedevano una calamità di una entità simile. Ma non vogliamo fare polemica. I cambiamenti climatici rischiano di diventare una emergenza quotidiana e, quindi, la questione va affrontata in modo globale. Abbiamo, inoltre, avuto modo di interfacciarci con i nostri coordinatori cittadini di Comiso e Modica che ci hanno rappresentato la gravità della situazione nei territori di loro riferimento. E’ fondamentale che da parte del Governo regionale possano arrivare le risposte attese per cercare di sostenere le aziende e i cittadini che hanno subito ingenti danni dal passaggio delle trombe d’aria”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI