Carasi (Ust Cisl Rg/Sr): “Serve avviare riorganizzazione lavoro”

Tempo di lettura: 2 minuti

“Occupazione, crescita, innovazione, sostenibilità, sviluppo, sicurezza e salute sono facce della stessa medaglia. Guardare avanti significa legarle in un unico disegno organico a un solo filo, con un Patto sociale che metta a sistema corresponsabilità e consapevolezza e che coinvolga il mondo del lavoro e le istituzioni. Insistiamo nel ribadire che serve coesione sociale per governare la transizione ecologica e sociale, mettendo al centro il lavoro, i giovani e le donne”.
E’ quanto afferma la segretaria generale dell’Ust Cisl Ragusa Siracusa, Vera Carasi, intervenendo nel dibattito sulla ripartenza nell’area iblea. “In questi mesi – prosegue Carasi – abbiamo sempre battuto sul tasto della necessità di stipulare una intesa di massima tra tutte le parti in causa. E adesso, forse nella fase più delicata che caratterizza la ripresa economica, lo diciamo chiaro e tondo, affinché non possano esserci equivoci di sorta. Bisogna avviare un percorso che preveda la riorganizzazione del lavoro partendo da quello sicuro e contrattualizzato attraverso le politiche attive, la formazione, gli investimenti pubblici e privati, la partecipazione tramite un cammino di cittadinanza attiva nei territori. Insomma, abbiamo bisogno di un’alleanza, un patto sociale con i lavoratori, gli imprenditori, le istituzioni, la pubblica amministrazione, in modo che possa tornare la politica del fare perché si riducano, sempre più, le numerose diseguaglianze e non si lasci indietro nessuno. Ma è altresì necessaria una giusta transizione che salvaguardi l’ambiente, la salute, la sicurezza e l’occupazione. In questi mesi anche la pandemia ci ha insegnato quanto si è interconnessi e dove, in queste dinamiche, il lavoro ha un ruolo centrale. Sono aspetti che non possono essere tralasciati neppure per la provincia di Ragusa. Bene, dunque, guardare e muoversi verso la sostenibilità ambientale e sociale, ma bisogna verificare contestualmente che ciò avvenga senza che nessun posto di lavoro vada perduto. La parola sostenibilità sia il sinonimo di partecipazione: tra persone di qualunque nazionalità e genere, di confronto e concertazione tra parti datoriali, sindacato e istituzioni, tra uomo e ambiente, mettendo al centro la persona e il lavoro”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI