Zone arancioni, Assenza e Alfano: “Cambiate atteggiamento”.

Tempo di lettura: 2 minuti

“Da domani, 28 agosto, fino a lunedì 6 settembre, Comiso e Vittoria saranno soggetti alle restrizioni previste dalla “zona arancione”. Purtroppo, siamo stati facili profeti”. Lo dichiara il Presidente del Collegio dei Questori all’ARS, on Giorgio Assenza. “La stretta prevista dall’ordinanza del Presidente della Regione è scattata a causa dell’alto numero dei contagiati, della bassa percentuale di vaccinati, dell’aumento dei ricoveri. L’inasprimento delle misure di contenimento del virus comporterà un grave danno a tante attività economiche che sprofonderanno, per l’ennesima volta, nello sconforto e nell’incertezza.

Tutto ciò è dovuto innanzitutto agli atteggiamenti sbagliati di tanti, al venir meno della paura del virus che aveva caratterizzato la prima parte della pandemia, al non aver capito i benefici della vaccinazione rispetto ai rischi in caso di contagio del virus. Il danno economico e sociale sarà ancora una volta enorme”.

“Ai titolari delle attività economiche – aggiunge il Coordinatore provinciale di Diventerà Bellissima, Giuseppe Alfano – va tutta la nostra solidarietà: aiutiamo le attività di ristorazione e bar che potranno continuare a lavorare soltanto attraverso l’asporto. Per chi non vuole capire la drammaticità della situazione e si ostinerà a dare la colpa di tutto ciò al Presidente della Regione, anziché a se stessi, rivolgo l’ennesimo appello: rispettate le regole e vaccinatevi! Il virus corre tra i non immunizzati e se vogliamo tornare alla normalità occorrerà presto raggiungere la più alta percentuale possibile di vaccinati. Ogni dubbio, ogni pur legittima paura va affrontata con il supporto delle figure professionali preposte, Medici innanzitutto, senza atteggiamenti preconcetti e supponenti che conducono solo al disastro sociale”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI