Ragusa. Grande affluenza alle iniziative al Centro Commerciale Culturale

Tempo di lettura: 2 minuti

Le iniziative promosse presso il Centro Commerciale Culturale di Via Matteotti a Ragusa hanno fatto registrare un alto indice di gradimento da parte dei cittadini, soprattutto giovani, che hanno aderito all’invito del Comune di prenotarsi, considerando l’ingresso contingentato necessario per il rispetto delle misure anti covid-19.
“Nella fase di progettazione del Centro Commerciale Culturale, caratterizzato da un intenso lavoro di squadra – spiega l’assessore alla Cultura Clorinda Arezzo – le nostre idee si sono mescolate (o hanno trovato conferma) con le richieste giunte da cittadini e associazioni attraverso uno specifico sondaggio a cui hanno partecipato oltre 70 realtà ragusane. La suddivisione degli spazi e delle funzioni del CCC si è quindi modulata sulle concrete esigenze di chi fa cultura e in particolar modo dei giovani, e saranno sempre più loro ad animare questi spazi e tutta una parte del nostro Centro Storico. Al bando per utilizzare in maniera continuativa Auditorium, Sala prove/radio e Sala workshop hanno partecipato 20 realtà diverse. Oltre alle iniziative già avviate e gremite, tra scuola di musica affidata all’istituto G. Verdi, aula studio, Galleria espositiva con la mostra “Un trio d’autore” del maestro Giuseppe Leone, la rassegna Cinema in Centro e la proiezione delle partite della Nazionale, il CCC vivrà nelle prossime settimane un denso calendario di attività animato da associazioni teatrali, sportive, giovanili e radio, per fare solo alcuni esempi, a cui si aggiungeranno gli eventi dell’Estate Iblea.”

“Fin dal principio – prosegue il delegato alle Politiche giovanili Simone Digrandi – abbiamo scelto di rendere reale quel concetto del ‘dare spazi ai giovani’ spesso rimasto solo qualcosa di astratto. La sala riunioni per le associazioni giovanili, che spesso non hanno un luogo dove incontrarsi, e due aule studio in pieno centro, con quell’orario di apertura ampio che i ragazzi richiedevano da anni, sono due testimonianze dell’attenzione alle esigenze di una sana socialità dei ragazzi. Spazi che non nascono per caso ma che hanno origine anche dagli incontri di ascolto che ho tenuto in Sala Giunta sia grazie ai contatti social che ho ricevuto. Sinceramente non mi aspettavo tutto questo immediato affetto verso la struttura, frequentata giornalmente da tanti ragazzi che ci stanno dando anche consigli su come ottimizzare gli spazi. E siamo solo all’inizio!”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI