Ragusa-Modica-Scicli. Baroque Race, Liuzzo conferma i pronostici

Tempo di lettura: 2 minuti

E’ stato un ritorno in grande stile, quello della Baroque Race, la corsa podistica siciliana giunta all’appuntamento col suo decennale. Cancellato d’un colpo il “buco” del 2020, causato dalla pandemia che tutto aveva fermato nella scorsa stagione: il grande successo di partecipazione alla Ragusa-Modica-Scicli dimostra che l’amore per questa classicissima non è mai venuto meno.
La “Corsa del Barocco” con i suoi 24 km ha confermato nel complesso i pronostici della vigilia: Tony Liuzzo è stato quello che meglio si è adattato alle condizioni climatiche, contraddistinte da un gran caldo, fermando i cronometri sul tempo di 1h22’41”. Il record della corsa è rimasto lontano più di un minuto, ma questo non ha inficiato la grande soddisfazione del portacolori della Running Emotion, che ha inflitto distacchi abissali agli avversari. Secondo infatti è giunto Enrico Pafumi (Asd Monti Rossi Nicolosi) staccato di ben 6’51”, terzo gradino del podio per Vincenzo Mazzaglia (Sport Etna Outdoor) a 6’57”.
Prima posizione fra le donne per un’atleta di questi luoghi, Sabrina Mazza (Barocco Running Ragusa) che in 1h46’04” ha prevalso su Maria Alessandra Galioto (Asd Milone) arrivata a 3’06” e su Marinella Barbagallo (Pol.Placeolum) a 3’35”.
Nel complesso sono stati ben 258 gli atleti classifica. Ad officiare le premiazioni l’assessore allo sport del Comune di Scicli Guglielmo Scimonello, Tonino Siciliano presidente dell’Uisp Iblei e Walter Buscema a ricordare il giornalista modicano Giorgio Buscema al quale la manifestazione era dedicata. L’Asd No al Doping Ragusa ha centrato un altro obiettivo, anche grazie alla collaborazione della Cives infermieri per emergenza che ha provveduto all’assistenza sanitaria, all’agenzia Gulino, all’Hard Supermercati che ha provveduto ai ristori e alla Seeds Tecnologie che ha fornito i premi costituiti da prodotti del territorio, senza dimenticare l’apporto del Comune di Ragusa nella persona dell’Assessore allo Sport Eugenia Spada e delle forze dell’Ordine di Ragusa, Modica e Scicli coinvolte dal percorso. Ora l’impegno dell’Asd No al Doping è tutto rivolto verso il ritorno della Maratona alla Fidippide, che Chiaramonte Gulfi (RG) ospiterà all’alba dell’1 agosto.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI