Modica. Ricca riunione del Direttivo di Confronto

Tempo di lettura: 2 minuti

Riunione particolarmente intensa del Direttivo di Confronto su argomenti di particolare interesse per il il territorio, per gli imprenditori e per i cittadini. In un momento tanto difficile come quello attuale, l’associazione in coerenza col proprio ruolo propositivo, nel recepire le esigenze degli associati e dei cittadini, ha elaborato ed approvato dei documenti trasmessi o che saranno trasmessi alle competenti istituzioni per sollecitare le risposte ed i provvedimenti per venire incontro alle comunità interessate. Il direttivo, nel contestare le strumentalizzazioni messe in atto sui problemi della gente, solo per ragioni di contrapposizione politica, ha auspicato azioni unitarie dei parlamentari che, al di là delle appartenenze politiche, possano concorrere alla soluzione degli annosi e sempre più insostenibili problemi che penalizzano l’area iblea a partire della organizzazione sanitaria e della situazione dei pronti soccorso della provincia e di Modica in particolare. Problemi per i quali non servono interrogazioni, mozioni, comunicati stampa o interviste, ma atti concreti e risolutivi per il rispetto dovuto a chi paga le tasse. Nel corso della riunione, si è fatto il punto sulla mobilitazione in atto per l’utilizzo del palazzo di giustizia di Modica ed è stata sollecitata la convocazione del comitato pro-tribunale, e sono state esaminate le pratiche in corso con le amministrazioni locali per sollecitarne la definizione. Il Direttivo si è inoltre occupato del Sisma ’90 ed ha approvato un documento destinato ai parlamentari nazionali delle province di Catania, Ragusa e Siracusa per sollecitare l’approvazione di una ulteriore legge per il rifinanziamento della norma che prevede il rimborso dell’irpef versata dai cittadini e dagli imprenditori. Rimborso effettuato solo in parte e da completare. Nel prendere atto dello stato dei lavori di realizzazione del tratto dell’autostrada che da Rosolini porta a Ispica, che dovrebbe essere aperta entro il corrente mese, il consiglio ha dato mandato al presidente di sollecitare la pratica di realizzazione della bretella di collegamento col porto di Pozzallo per il quale è stato, ancora una volta, deciso di chiedere un ulteriore intervento per la realizzazione di una società di gestione, aperta a tutte le realtà istituzionali ed imprenditoriali, per una adeguata ed utile valorizzazione dell’importante struttura. Il Direttivo infine, facendosi interprete delle particolari esigenze delle imprese della provincia ha deciso di rivolgersi al presidente della Camera di Commercio ed in particolare agli amministratori espressi dall’area iblea, per la creazione di nucleo interprofessionale presso la sede di Ragusa, per la individuazione di proposte e di iniziative finalizzate a favorire la ripresa dell’attività delle imprese della provincia costrette a subire le negative conseguenze legate alla diffusione del covid.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI