In Brasile si può fare causa allo stato per decessi Covid-19

Tempo di lettura: 2 minuti

I giuristi brasiliani hanno affermato che i parenti delle vittime deceduti a causa del coronavirus (SARS-CoV-2) potranno intentare azioni legali nei confronti dello Stato. Possono citarlo in giudizio i parenti delle circa 479mila vittime per “omissione di commissione” che giustificherebbe l’azione di risarcimento. Il dottor Pedro Serrano della Pontificia Università Cattolica di San Paolo, ha spiegato che la condotta del Governo, adottata in questo caso, può generare in teoria il diritto al risarcimento, perché si tratta di una “omissione” in cui c’era il dovere di agire, ovvero, c’era il dovere di acquistare vaccini e quel dovere non è stato rispettato” ha spiegato lo specialista. Anche l’avvocato e professore di diritto penale alla Paulista School of Law, Fernando Hideo Lacerda, ha denunciato “che era stata fatta un’offerta di vaccini da parte della cinese Sinovac che lo stato brasiliano ha scelto di non acquistare”.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI