Rissa Marina di Ragusa. M5S attende reazione dell’Amministrazione

Tempo di lettura: 2 minuti

“Una situazione che rischia di sfuggire di mano. Adesso il sindaco ha l’obbligo di prenderla per le redini e cercare di contenerla. Non è possibile che Marina di Ragusa diventi il nuovo far west della nostra provincia. Non è possibile che i cittadini, dopo mesi e mesi di lockdown, desiderosi solo di tranquillità e spensieratezza, si trovino coinvolti in qualcosa di spiacevole con il rischio concreto di farsi male”.

E’ la riflessione che arriva dal capogruppo M5s al Consiglio comunale di Ragusa, Sergio Firrincieli, a nome dell’intero gruppo consiliare, dopo avere preso atto della rissa, ma c’è anche chi dice che sia stata più di una, verificatasi ieri pomeriggio in uno dei locali del porto turistico, come documentato, tra l’altro, da un video diventato virale.

“Sedie che volano, spintoni, tavolini utilizzati come armi improprie, botte – continua Firrincieli – insomma il quadro a cui abbiamo assistito è assolutamente a tinte fosche. A quanto si può vedere, la rissa è animata solo da gruppi di giovani. E se ci fosse stata pure qualche famiglia in mezzo? Dobbiamo subito cercare di correre ai ripari”.

Continua Firrincieli: “L’anno scorso, come si ricorderà, fu la movida incontrollata a causare una serie di brutti scherzi, quest’anno si parte già addirittura dai pomeriggi. Speriamo che il sindaco non risponda come al suo solito, e cioè attribuendo la responsabilità di tutto ciò all’incapacità di educare delle famiglie, alle tensioni causate dalla pandemia o altre riflessioni del genere. Sembrerebbe il solito leit motiv per allontanare le responsabilità da se stesso con riferimento al controllo e alla vigilanza di uno dei luoghi simbolo della nostra frazione rivierasca. Non abbiamo tempo per avviare una azione complessiva di psicanalisi. Sarà pure necessaria ma le fasi di attuazione sono lunghe mentre l’estate ormai incombe e le risposte devono arrivare adesso. Chiediamo, dunque, che si potenzi la vigilanza e che si attui un’azione sanzionatoria specifica con riferimento a determinati atteggiamenti diventati inammissibili”.

“Quanto accaduto ieri – dice ancora Firrincieli – è un segnale fin troppo pericoloso e si deve fare il possibile per scongiurare tutto sul nascere. Si proceda, quindi, con la presenza permanente di una pattuglia della polizia locale, si invitino le altre forze di polizia, con il coordinamento della Prefettura che appena martedì scorso ha tenuto un comitato per l’ordine pubblico proprio a palazzo di Città, a non fare calare l’attenzione, dal punto di vista del monitoraggio, su questo luogo di aggregazione. Le tensioni devono essere eliminate sul nascere. Non è possibile assistere a scene del genere. Ci aspettiamo una forte reazione da parte dell’amministrazione comunale”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI