Addolorata. A Comiso il tradizionale rito della “svelata”

Tempo di lettura: 2 minuti

Il momento più speciale. Intriso di suggestioni che affondano le radici in una tradizione antica. Così come antica è la devozione nei confronti di Maria Santissima Addolorata. E così un rito molto sentito dalla cittadinanza casmenea è tornato a ripetersi ieri sera in chiesa Madre. La svelata del pregevole simulacro settecentesco della Vergine si è tenuto, ancora una volta, sotto una pioggia di petali di rose e il tripudio osannante dei fedeli. E stato larciprete parroco, il sacerdote Innocenzo Mascali, a dare il via alla preghiera che ha raggiunto il culmine con il momento molto atteso. Immancabile, poi, il canto dellInno diretto da Maria Lucia Faro. Subito dopo, la celebrazione eucaristica presieduta da don Mascali, alla presenza del sindaco, Maria Rita Schembari, e del deputato regionale Giorgio Assenza. La messa è stata animata dal coro parrocchiale Santa Maria delle Stelle. Un aspetto particolare, durante la funzione religiosa, quello rappresentato dal ricordo di tutti i cittadini di Comiso che hanno perso la vita a causa del Covid-19. Oggi, nel giorno della solennità dellAscensione del Signore, la festa proseguirà, alle 11, con la solenne celebrazione presieduta dallamministratore apostolico della diocesidi Ragusa, mons. Roberto Asta, alla presenza della comunità del seminario vescovile. Alle 19, invece, la solenne celebrazione eucaristica sarà presieduta dal vescovo emerito della diocesi di Ragusa, mons. Paolo Urso. Sarà animata dal coro parrocchiale. Domani, inoltre, prenderà il via lOttavario della festa. Ogni giorno, alle 9 la celebrazione eucaristica e alle 18,30 la recita del Rosario. Alle 19, poi, la celebrazione eucaristica. Quella di domani sarà presieduta dal sacerdote Giuseppe Antoci, parroco di San Giovanni Battista in Monterosso Almo. Martedì 18, invece, presiederà la messa delle 19 il sacerdote Giuseppe Iacono, parroco del Sacro Cuore di Gesù a Comiso. Mercoledì 19, poi, la messa vespertina sarà presieduta dal sacerdote Giuseppe Iacono, già parroco della chiesa Madre e vicario parrocchiale a San Giovanni Battista a Santa Croce Camerina.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI