Modica. “Attacchi pretestuosi e gratuiti dei soliti noti della minoranza”

Tempo di lettura: 2 minuti

“Gli attacchi pretestuosi e gratuiti fatti dai soliti noti della minoranza, non ci sorprendono e non intaccano il nostro impegno politico”.  I Consiglieri Comunali di Maggioranza, Rita Floridia (nella foto), Lorenzo Giannone, Alessio Ruffino, Giorgio Civello e Antonino Di Rosa, contestano l’atteggiamento dell’opposizione nell’ultima seduta del consiglio comunale  in diretta streaming. “Alcuni dubbi sollevati dai consiglieri di minoranza – si legge nella nota dei cinque esponenti di maggioranza –   meritano di essere chiariti, a cominciare proprio dalla proposta di attivare lo streaming che ci ha visti proponenti e da sempre favorevoli. E in merito a ciò un plauso va anche alla Presidente del Consiglio comunale Carmela Minioto, sempre attenta ad accogliere le proposte di tutti i membri del Consiglio. In merito all’emendamento a cui si riferisce Medica, quando recrimina la paternità delle idee passate in Consiglio, ricordiamo al consigliere che era stato Civello consigliere di maggioranza, dopo un confronto con i colleghi e l’amministrazione a presentare l’emendamento senza conoscere quelli che avrebbe presentato Medica. Conveniamo comunque con lui che la cosa più importante sia avere fatto gli interessi dei cittadini, abbassando al minimo l’importo della sanzione prevista dalla legge in caso di infedele dichiarazione sulla compilazione del questionario predisposto in merito alla disciplina della TARI.

A Filippo Agosta consigliamo vivamente di studiare, se non lo avesse ancora fatto, il Regolamento consiliare, dato che di continuo si rende protagonista di interventi bizzarri e poco consoni al ruolo di consigliere. Nessuna replica ad Ivana Castello della quale nel comunicato vediamo apparire solo il nome, un po’ come avvenuto durante la seduta del consiglio, una presenza mordi e fuggi!
Per chiudere facciamo nostro l’augurio del consigliere Giovanni Spadaro ad agire sempre per il bene della collettività; nella nostra attività non ci limitiamo a dire se ci sono refusi o se l’articolo di riferimento è il 12 bis anziché il 12, la cosa che più interessa ai cittadini è il fatto che il Consiglio abbia approvato tutti i regolamenti nuovi sulle più importanti attività del Comune,  quello che auspichiamo è che dall’opposizione non arrivino segnalazioni di refusi, bensì tante proposte, ma che siano degne di tale nome”.

 

Rita Floridia

Lorenzo Giannone

Alessio Ruffino

Giorgio Civello

Antonino Di rosa

 

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI