Vaccinazioni scuole private. Italia Viva Ragusa: Perchè escluse?

Tempo di lettura: 2 minuti

“Per quanto in ritardo, bene la vaccinazione rivolta ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado. E’ fondamentale, infatti, che proceda questa campagna e il più in fretta possibile perché rimanere tra i banchi in sicurezza è uno degli aspetti di fondamentale importanza che devono trovare attuazione. Accanto a ciò, però, è importante valutare anche un’ulteriore questione secondo me cruciale. E’ rilevante che la stessa attenzione possa essere riservata alla classe docente delle scuole private, anche in questo caso di ogni ordine e grado, che, invece, al momento non è stata coinvolta lungo questo percorso. E’ una questione su cui, invece, occorrerebbe puntare i riflettori dell’attenzione”. Lo afferma la coordinatrice provinciale di Italia Viva Ragusa, Marianna Buscema, sottolineando che interesserà su tale aspetto i referenti nazionali del partito sollecitandoli a incidere lungo una linea, per quanto riguarda le decisioni da prendere, da non trascurare affatto. “Non possiamo infine dimenticare quel personale scolastico – prosegue Buscema – che, in una prima fase, era stato scartato dalla possibilità di sostenere tale tipo di vaccinazione e cioè gli over 55. In alcune regioni, come in Umbria e in Trentino, è già partita la possibilità di farlo prenotare. Occorre, al più presto, un allineamento di tutte le regioni”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI