Vittoria. Peggiora stato strade, la denuncia di Idea Liberale

Tempo di lettura: 2 minuti

“La città di Vittoria continua a riscoprirsi, sempre di più in questi giorni, piena di buche, alcune vere e proprie voragini, lungo il manto stradale delle varie vie cittadine. I lavori per il passaggio della Fibra hanno dato il colpo di grazia. Come intende muoversi la commissione straordinaria che, nelle scorse settimane, aveva annunciato un piano per la ripavimentazione?”. A chiederselo è il presidente di Idea Liberale, Giuseppe Scuderi, dopo avere verificato che la città è stata disseminata di cartelli con l’avvertenza “Strada dissestata”. “Lodevole l’intento di avvisare la cittadinanza sui pericoli che si corrono – aggiunge Scuderi – ma l’impressione è che si voglia mettere le mani avanti rispetto a eventuali richieste di risarcimento danni che potrebbero essere inoltrate nel caso in cui si verificassero danneggiamenti alle auto o alle moto o, ancora peggio, alle persone. Ci chiediamo, quindi, perché l’asfalto disconnesso causato dal passaggio della Fibra non sia stato ripristinato. Le buche, dopo le piogge, riaffiorano. E quindi vorremmo capire perché non si è controllato se l’intervento di ripristino dell’asfalto sia stato eseguito a regola d’arte. Secondo noi, si deve intervenire presso la ditta che ha eseguito gli interventi e pretendere che le buche esistenti siano risistemate. Ma, soprattutto, è necessario predisporre un piano straordinario di ripavimentazione perché quasi tutte le strade cittadine sono impercorribili”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI