Santa Croce. Mancata approvazione dell’assestamento di Bilancio

Il sindaco Barone: “Grave inadempienza del consiglio comunale, a rischio i servizi per l’assistenza alle categorie svantaggiate”
Tempo di lettura: 2 minuti

“Con la NON approvazione dell’assestamento di bilancio, durante l’ultimo consiglio comunale del 30 novembre 2020, si certifica la rinuncia del Consiglio Comunale ad una delle sue prerogative importantissime: il Bilancio comunale, che assieme alle specifiche competenze sull’uso del territorio, come PRG e PDUDM e al potere regolamentare costituiscono il campo esclusivo d’azione.”
Sono le dichiarazioni del Sindaco di Santa Croce Camerina, Giovanni Barone che continua affermando che: “Il consiglio comunale, inspiegabilmente, sta rinunciando ad un suo diritto, su una delibera che non è del Sindaco né tantomeno una proposta di Giunta, ma è una delibera ‘tecnica‘ preparata dall’Ufficio Ragioneria; un obbligo di legge che scadeva, purtroppo ieri (30 novembre 2020). Ancora più incomprensibile perché nelle votazioni contrarie o nelle astensioni, non ho riscontrato alcuna motivazione tecnica. Nulla di tutto ciò. Né sono stati presentati emendamenti per la modifica della struttura delle delibera. Nulla. I passaggi consumati nella civica assise di ieri sera mi straniscono visto che tra i consiglieri c’è chi in passato ha già approvato l’assestamento di bilancio senza riscontrare mai alcuna anomalia. Ora, non capisco perché quest’anno ci siano titubanze che rischiano di mettere a repentaglio le categorie più deboli che aspettavano le variazioni e l’assestamento di bilancio per finanziare l’assistenza agli anziani e l’assistenza ai disabili. Purtroppo adesso l’Ente è in difficoltà nell’erogazione di questi servizi. E la responsabilità grave è dei consiglieri comunali che NON hanno votato questo strumento tecnico. Un atto ingiustificabile verso la gente, perché il danno, in questo caso, lo stanno recando alle categorie più deboli. Ho ripresentato, certo tal quale la delibera, perché ero tenuto a farlo e non erano emersi elementi da variare dopo l’esame in consiglio, nessuna indicazione per modifiche. Purtroppo ormai siamo fuori tempo. La questione adesso passa agli uffici comunali ma è chiaro che l’assestamento di bilancio va approvato in ogni caso per garantire anche i servizi essenziali.
All’indomani del consiglio comunale in sintesi è emerso che sono state disattese le prerogative, c’è stata assenza di motivazioni ed emendamenti che avrebbero giustificato il ritardo nell’approvazione dell’assestamento di bilancio e la messa a repentaglio dei servizi fondamentali che negli anni hanno rappresentato un fiore all’occhiello del Comune di Santa Croce.”

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI