Scontro tra pullman-treno a Vittoria. Indagine per disastro ferroviario

Tempo di lettura: 3 minuti

Indagine della polizia dopo la mancata tragedia di martedì mattia a Vittoria, in prossimità della Fontana della Pace, quando  il treno regionale della tratta “Modica-Caltanissetta” ha impatto violentemente contro un autobus di linea privata diretto a Comiso, fermo  sui binari in corrispondenza delle barriere mobili del passaggio a livello.

Fortunatamente i passeggeri erano già stati fatti scendere dal mezzo ed allontanati dal luogo dello scontro, grazie al pronto intervento di un Carabiniere presente sui luoghi per i servizi di ordine pubblico connessi alla recente ordinanza regionale che ha dichiarato Vittoria “zona rossa”.

L’autista del pullman, invece, unica persona rimasta sul mezzo, ha riportato lesioni ed è stato trasportato in ospedale.

Sul luogo dello scontro è intervenuto il personale del Commissariato di Vittoria  che ha operato congiuntamente al personale della Polizia Ferroviaria di Canicattì, con l’ausilio della Polizia Scientifica che ha eseguito il sopralluogo per risalire alla dinamica dell’incidente.

Il conducente del pullman risulta indagato per   per  disastro ferroviario e delitti colposi di danno. Inoltre, verrà sanzionato per le violazioni al codice della strada rilevate dagli Agenti del Commissariato che hanno operato, ai sensi degli artt. 147 e 158 del codice della strada  in relazione ai comportamenti che i conducenti dei mezzi devono tenere ai passaggi a livello.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI