Covid-19: rischia tantissimo il Bengala con Durga Puja e Diwali

Tempo di lettura: 2 minuti

Lo stato indiano del Bengala occidentale potrebbe diventare il più grande focolaio di coronavirus in India. I casi sono in costante aumento da quando una settimana fa è iniziato il festival Indù, Durga Puja. Durante i nove giorni di questa importante ricorrenza religiosa migliaia di persone adorano la dea Durga, visitano i quartieri per onorare i loro idoli, improvvisando accampamenti ovunque. Tutto questo accade, dopo che l’India aveva registrato dallo scorso settembre un forte calo delle infezioni. Gli infettivologi indiani hanno avvertito le autorità che ci potrebbe essere una nuova recrudescenza del virus non solo in questi ultimi 4 giorni del  Durga Puja, ma ancora di più, a metà novembre, con il Diwali, “La festa della luce”. Mercoledì il ministero della salute del Bengala occidentale ha segnalato 4.069 nuovi casi di Covis-19. L’India ha attualmente un totale di 7,71 milioni di casi, il secondo più alto al mondo. Nonostante gli appelli lanciati dall’Alta Corte del Bengala Occidentale, che ha emesso un’ordinanza intesa a limitare l’ingresso dei fedeli in tende e strutture improvvisate, essi continuano a presentarsi al festival religioso in gran numero. “Molte persone si comportano in modo irrazionale” ha detto un medico consigliere dello Stato del Bengala. “Alcuni di loro non stanno nemmeno prendendo misure di sicurezza di base”. Dunque gli ultimi quattro giorni del festival per l’India diventeranno cruciali. Questo servirà al Paese a prendere le necessarie contromisure per la festa del Diwali in calendario a metà novembre. E che vera “Luce” sia.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI