Circonvallazione a senso unico Ragusa Ibla. Interviene il M5S

Commercianti approvano, residenti no
Tempo di lettura: 2 minuti

E’ ormai tempo di bilanci per l’esperimento voluto dal sindaco e dall’assessore Barone riguardante la circonvallazione di Ibla resa a senso unico di circolazione. Mentre, da un lato, i rappresentanti dell’amministrazione comunale hanno tessuto le lodi di questa combinazione viaria, i residenti di Ibla, proprio lunedì scorso, hanno protocollato, a palazzo dell’Aquila, un documento, sottoscritto da circa 300 persone e altre firme, in questi giorni, si stanno raccogliendo, in cui, facendo l’excursus di quanto accaduto, bocciano senz’appello questa trovata”.

E’ il gruppo consiliare M5s a mettere il dito sulla delicata questione, evidenziando come “purtroppo, il problema che si voleva risolvere, quello dei parcheggi, è stato definito a scapito dei cittadini che a Ibla ci abitano e che, durante il periodo estivo, si sono visti trasformato una consistente parte del centro storico in una vera e propria via di transito, con tutto il traffico proveniente da Giarratana, Monterosso e zone limitrofe dirottato in via del Mercato, piazza della Repubblica e corso don Minzoni dove, per inciso e in quest’ultimo caso, le basole che lo caratterizzavano, che invero già al tempo della posa non erano state collocate nella maniera più corretta possibile, hanno subito il colpo di grazia. Ora, al di là della riuscita o meno dell’esperimento, non si può fare a meno di considerare lo stato di malessere di centinaia e centinaia di residenti di Ibla”.

E il gruppo M5s Ragusa prosegue: “Resta, comunque, da risolvere la questione del parcheggio pluripiano di Ibla rispetto a cui si attende la definizione della Vas. Stiamo parlando, ormai, di un’attesa di anni. Il sindaco ha spiegato che ci sono problemi burocratici determinati dagli uffici regionali. E noi ci chiediamo, senza alcuno spirito polemico, perché, ancora oggi, il sindaco non si sia mosso politicamente per cercare di sbloccare questo intoppo. Ragusa Ibla ha bisogno di questo parcheggio pluripiano per potere pianificare il futuro nella maniera migliore. L’amministrazione comunale ha il dovere di fare tutto il possibile per sbloccare gli inghippi burocratici e non può dire soltanto che a Palermo è da tempo che non si riunisce una commissione e che quindi non è colpa dell’ente di palazzo dell’Aquila se non arriva la Vas. E allora a che serve l’azione politica di un sindaco? La situazione, come testimoniano le frizioni degli ultimi giorni, con i residenti che il 22 settembre scorso si sono rivolti addirittura al prefetto per fare valere le proprie ragioni avverso le decisioni dell’amministrazione comunale di far sì che una parte del centro storico di Ibla, di fatto, venisse invasa dalle auto, è molto delicata. E servono azioni straordinarie di politica con la P maiuscola per riuscire a sanarla, potenziando ancora di più l’utilizzo dei mezzi pubblici e dei parcheggi di interscambio, per arrivare a una soluzione che garantisca tutti, gli operatori commerciali da un lato, i cittadini residenti dall’altro”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI