Ragusano dop: conclusi i corsi “addetti al banco” e per “casari”

Tempo di lettura: 2 minuti

Hanno avuto svolgimento a Ragusa, presso la sede del Corfilac, i corsi promossi ed organizzati dal Consorzio del Ragusano dop ed aventi per oggetto la formazione e la qualificazione degli “Addetti al Banco: come diventare esperti di Ragusano Dop” e degli aspiranti “Casari”. Nel corso del programma corsuale sviluppato, da parte dei tecnici del Centro di Ricerca della Filiera Lattiero Casearia, sono state fornite inoltre le istruzioni operative riguardanti la qualità della materia prima, il latte, la sua preparazione, la sua lavorazione e la successiva filatura e la sua formatura fino ad arrivare alla produzione del Ragusano che, se viene prodotto nei periodi prescritti e se è in possesso di tutti i requisiti previsti dal disciplinare, può avere la denominazione di origine protetta attraverso il marchio e la certificazione. Altre lezioni sono state finalizzate a dare le necessarie informazioni sul disciplinare di produzione, sull’attività di controllo e sulle nozioni riguardanti la tracciabilità del formaggio a garanzia dei consumatori. Detti corsi fanno parte del programma di attività, relativo alla campagna 19/20, approvato dal consiglio di amministrazione del Consorzio all’inizio della scorsa campagna e che ha avuto il concreto sostegno della Amministrazione Comunale di Ragusa. Un programma che, nonostante i blocchi, i ritardi e le non indifferenti difficoltà dei produttori per gli effetti della pandemia, è stato portato avanti ed è destinato a concludersi, come previsto, prima dell’avvio della prossima campagna di caseificazione. Visti i risultati positivi ed incoraggianti (entrambi i corsi hanno fatto registrare il massimo dei possibili partecipanti) non è da escludere che, nelle prossime settimane, possano essere previsti altri analoghi corsi.
“Le iniziative del nostro Consorzio – ha precisato il direttore Enzo Cavallo – rispondono alle esigenze della filiera. E’ indispensabile accrescere la base produttiva ed è per questo che si punta alla professionalizzazione di nuovi casari. Così come è indispensabile formare gli addetti alle vendite per far conoscere loro le caratteristiche specifiche del Ragusano per poter informare compiutamente i consumatori finali del prodotto”

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI