Presentato a Ispica “The Society of the Citizens of Pozzallo”

Il libro di Michele Giardina ha avuto come location Palazzo Bruno di Belmonte
Tempo di lettura: 2 minuti

Presentato ieri sera ad Ispica, nella splendida cornice dell’atrio del Palazzo municipale “Bruno di Belmonte”, il libro “The Society of the Citizens of Pozzallo” di Michele Giardina – 2019 – pubblicato da Armando Siciliano Editore.

Occupati tutti i posti disponibili, oltre 30 persone hanno seguito all’impiedi l’importante evento culturale patrocinato dal Comune di Ispica, dal Libero Consorzio Comunale di Ragusa, dall’Associazione provinciale “Confronto”, dall’Associazione “Ragusani nel Mondo”, dalla Fidapa sezione di Pozzallo e dai tre sodalizi storici della città della Torre, Società Marinara, Società Operaia, Società Contadini e Carrettieri.

Grande soddisfazione esprime nel corso del suo intervento l’italo americano di Pozzallo, Frank V. Susino, promotore e sostenitore del progetto curato e perfezionato dal punto di vista editoriale da Armando Siciliano Editore e dal fotografo Massimo Assenza autore della bella copertina.

Ai saluti del vice sindaco Gianni Stornello, dell’assessore alla Cultura Mary Ignaccolo e del presidente dell’Associazione “Confronto”, Enzo Cavallo, seguono gli interventi di Frank V. Susino, Natalino Amodeo e dell’autore. La serata, brillantemente condotta dalla presidente della Fidapa di Pozzallo, Concetta Vindigni, è stata allietata dalle note musicali di due musicisti di grande talento, Gianni Amore (fisarmonica) e Francesca Guccione (violino e voce) a lungo applauditi.

L’autore, dopo avere ringraziato il sindaco di Ispica, Pierenzo Muraglie, per la cortese disponibilità e l’accoglienza, e i numerosi amici presenti in sala, nel suo intervento dice fra l’altro:

”Il libro racconta cento anni di storia della Società dei Pozzallesi d’America e affonda le radici nel terreno della memoria, della solidarietà, degli affetti familiari, dei ricordi incancellabili dell’infanzia e dei luoghi. Il percorso del club, seppure non facile, è stato sempre caratterizzato dalla voglia di esserci e di rappresentare un prezioso punto di riferimento. Basti pensare che oggi nello stato di New York vivono novemila pozzallesi. L’interessante prefazione del testo è di Natalino Amodeo. Nell’introduzione a mia firma illustro con assoluta chiarezza e onestà intellettuale il progetto e l’architettura del testo, riportando puntualmente note, ruoli e contributi. Il libro è un dono prezioso per le generazioni presenti e future, che ci consente di scandire il tempo andato e di incasellare una importante testimonianza che va oltre la caducità del tempo.

Oggi –  conclude Giardina – viviamo con residui di ansia. La battaglia contro il virus non è finita. Dov’è nato? Da dove arriva? Da un laboratorio? Dalla natura sconvolta dell’uomo? Certo è che il bene e il male camminano sulle gambe degli uomini. La scienza fa la sua parte, la politica, per quanto possibile, pure. Oggi si parla di debito pubblico. Ma c’è un debito più importante a carico di tutti noi. Un debito di coscienza. Perché questo debito diventi “buono” occorre il nostro impegno. Ciascuno di noi deve fare la sua parte per trovare ampi spazi in cui possano valere di più formazione, merito, competenza, consapevolezza, saggezza, solidarietà nella legalità. Questi gli strumenti in nostro possesso per costruire il cambiamento, per realizzare un solido percorso etico. Si tratta di strumenti preziosi e indivisibili che si appartengono a ciascuno di noi, che ci consentono di proiettarci e proporci in una dimensione diversa. In questo contesto una poesia (caro amico Domenico Pisana, dice al microfono  Giardina nel salutare il grande poeta e scrittore modicano presente in sala), un quadro, una bella foto (Giardina in questo caso fa il nome del fotografo-artista Massimo Assenza, ieri fra i presenti nella duplice veste di amico dell’autore ed eccellente fotografo), un componimento musicale, una scultura, un libro sono più che mai atti universali di amore, di verità, di bellezza. Questo il sogno da realizzare: la bellezza”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI