Dati Covid a Ragusa. Cassì risponde alle accuse del PD

Tempo di lettura: 2 minuti

“L’utilizzo del covid come leva emotiva per attaccare l’Amministrazione è una triste pagina politica della nostra città. Sia perché l’aumento dei contagi era stato annunciato da tempo dagli esperti e infatti è avvenuto in tutta Italia e in tutta Europa, sia perché l’andamento delle serate di San Lorenzo e Ferragosto, contro cui i due consiglieri Pd hanno ripetutamente puntato il dito profetizzando invasioni da tutta la provincia, parla da sé. Nel loro ultimo comunicato, puntuale e atteso a 15 giorni esatti da San Lorenzo, i due tacciono sul fatto che i nuovi contagi, in gran parte tra i giovani, hanno origine da persone tornate da vacanze in altre località italiane ed estere, mettendo così in atto una speculazione che fa acqua: quando i contagi crescono è colpa del sindaco, quando per mesi Ragusa è stata ultima in questa classifica, il merito era della buona sorte. Il tema è serio e questa Amministrazione non l’ha mai affrontato in maniera superficiale o, peggio, propagandistica: continueremo ad agire con ragionevolezza, a sensibilizzare al rispetto delle regole, a effettuare controlli con tutte le pattuglie disponibili, che purtroppo non sono accresciute nonostante l’emergenza, in sinergia con tutte le Forze dell’Ordine. Il virus è un avversario subdolo e ancora in circolazione contro il quale dobbiamo compattarci, non dividerci: se i consiglieri Pd ritengono che ci siano poche risorse per controlli o norme troppo blande, si facciano promotori delle istanze della città ai vertici del loro partito, attualmente al Governo.
Dai dati in nostro possesso, occorre in particolar modo contrastare certi comportamenti promiscui e pericolosi: baci, scambi di bicchieri, cannucce e bottiglie sono la causa principale della diffusione dei contagi tra giovanissimi e da questi alle famiglie, aumentando le proporzioni del problema.“

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI