Massimo Ranieri ieri ha entusiasmato Piazza Libertà a Ragusa

Tempo di lettura: 2 minuti

Gli applausi entusiasti di una folla composta. Di tanta gente che, ordinata, distanziata e nel pieno rispetto delle regole anti covid, s’è goduta ed ha goduto del talento infinito di Massimo Ranieri. Piazza Libertà a Ragusa, ieri sera, ha scritto una delle pagine più belle e più particolari degli spettacoli in questo lembo di Sicilia. Perchè la classe e la qualità artistica infinita di Ranieri, hanno significato un piccolo/grande passo di ritorno alla vita. In una serata davvero emozionante, sotto le stelle di Ragusa e con una stella a brillare sul palco. Performer e artista a tutto tondo, Ranieri ha sciorinato i classici del suo repertorio, raccogliendo consensi per qualità vocali che hanno il timbro e il tono di sempre. Tra ‘Vent’anni’, ‘Se bruciasse la città’, ‘Erba di casa mia’, i grandi classici della musica napoletana come ‘Anema e core’ o ‘Tu si na cosa grande’ e i suoi capolavori, ‘Rose rosse’, ‘Perdere l’amore’, è stato un crescendo rossiniano di talento vocale e di qualità artistiche eccezionali che hanno avuto il riscontro e apprezzamento generalizzato e diffuso. ‘Sogno o son desto’ insomma, è stata la ‘ripartenza’ migliore per mettersi alle spalle la fase più difficile e guardare all’oggi ed al domani, ‘destati’ dal torpore e fiduciosi. E d’altro canto, l’idea che ‘oggi è un altro giorno’ incastonata nel titolo del suo spettacolo, dà il senso compiuto di ciò che ha significato ieri sera e che va anche oltre l’immenso talento di Ranieri. Grande la soddisfazione degli organizzatori e dell’amministrazione comunale di Ragusa, che ha difeso con convinzione questo concerto e che ha voluto che si facesse proprio per dare un segnale concreto di ‘riavvio’, nella consapevolezza che si può fare se lo si vuole fare e, soprattutto, se lo si pensa e o lo si organizza bene. Lui, il ‘cantattore’ come ama definirsi, ha fatto il resto. Cancellando, con il suo entusiasmo, la paura; un entusiasmo… contagioso!
Piazza Libertà tornerà arena all’aperto delle notti ragusane, il 22 e 23 agosto, prima con Max Gazzè e poi con Renzo Arbore e la sua Orchestra Italiana

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI