CDL: Differimento IMU e scadenze fiscali. Confronto a Scicli

“CGIL e CISL di Scicli esprimono soddisfazione per il differimento dei termini della prima rata IMU dal 16 giugno al 30 settembre 2020, limitatamente agli utenti che hanno patito difficoltà economiche e abbiano subito danni a causa della grave crisi economica determinata dalla pandemia. La richiesta, assieme ad altre, era stata presentata direttamente al Sindaco prof. Enzo Giannone, all’assessore ai tributi Bruno Mirabella e ai dirigenti del settore, in occasione dell’incontro di lunedì primo giugno.”
E’ quanto affermano Grazia Stracquadanio, responsabile della Camera del lavoro di Scicli e Angelo Galanti, responsabile CISL.
Lo scenario di crisi economica e sociale che ha caratterizzato gli ultimi anni, è stato aggravato dall’attuale emergenza sanitaria del Covid-19, con ripercussioni sulle attività economiche e produttive del territorio e sui redditi delle famiglie, dei pensionati e dei lavoratori dipendenti e precari. Le diseguaglianze incidono di più quando il reddito complessivo diminuisce e si registra l’allargamento della forbice tra le fasce più agiate e quelle più povere della popolazione, con un forte incremento dell’area della vulnerabilità sociale, ovvero di famiglie che rischiano di precipitare sotto la soglia della povertà, anche di quelle meno esposte a questo rischio fino a qualche mese fa.
I rappresentanti sindacali hanno sollecitato l’amministrazione a tener conto del grave momento di crisi, prevedendo anche delle dilazioni. A questo proposito hanno proposto il recupero del sommerso fiscale (evasione e somme non pagate) attraverso pagamenti dilazionati in almeno tre rate, con applicazione delle sanzioni in modo progressivo, attraverso il sistema del ravvedimento operoso, e con esenzione totale delle sanzioni per i nuclei familiari con valore ISEE non superiore a 15.000 euro sino a due componenti, incrementato di 5.000 euro per ogni ulteriore componente e maggiorazione del 10% del reddito complessivo per ogni disabile convivente nella famiglia.
“Abbiamo trovato un’amministrazione disponibile al confronto e sensibile alle problematiche sociali – sottolineano il responsabile cittadino della Cisl Angelo Galanti, la segretaria generale della Cisl Ragusa-Siracusa Vera Carasi, la responsabile della Cgil Scicli Graziana Stracquadanio e il responsabile Provinciale del Dipartimento Contrattazione Sociale Territoriale Cgil Salvatore Schembari.
Il nostro obiettivo – sottolineano i rappresentati di Cgil e Cisl – è mantenere aperto un tavolo di confronto che permetta di armonizzare con sempre maggiore efficacia gli interventi sulle politiche sociali e del lavoro, nonché sulle politiche fiscali e tributarie, alle sempre nuove necessità e bisogni dei cittadini sciclitani.”

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI