Modica. Via libera ai Centri Estivi per bambini e ragazzi

Il Comune di Modica ha pubblicato il bando rivolto ad Associazioni senza scopo di lucro e alle Parrocchie per accreditarsi in vista dell’apertura dei centri estivi rivolti a bambini e adolescenti da 3 a 17 anni. Gli interessati dovranno obbligatoriamente accreditarsi presso il Comune di Modica che rilascerà l’autorizzazione allo svolgimento dell’attività in ossequio alle direttive dell’ASP 7, cui è demandato il controllo dei Centri. Tali iniziative verranno supportate dall’Amministrazione Comunale con esclusivo ricorso ai fondi che verranno erogati in forza della normativa speciale contenuta nel DPCM del 17 maggio. “Da un lato bisogna garantire la salute e l’incolumità dei bambini – commenta il Sindaco – dall’altro garantire agli stessi il diritto al gioco e alla socialità. Seguendo questi principi abbiamo pubblicato il bando per partire prima possibile con i Centri Estivi che a Modica rappresentano da sempre un momento irrinunciabile di socializzazione per migliaia di bambini di ogni età. L’Amministrazione Comunale sarà sempre accanto a loro e agli organizzatori come abbiamo già fatto in passato, inoltre elargirà immediatamente i fondi che dovessero arrivare da Roma per supportare lo svolgimento delle attività estive. Ritengo che questi Centri, in particolare quest’anno, ricoprano un ruolo fondamentale nella crescita psichica e motoria del bambino o dell’adolescente, soprattutto dopo una primavera trascorsa sempre in casa”. Il bando è reperibile sul sito ufficiale del Comune di Modica.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI