Omicidio stradale a Scicli. Imputato chiede patteggiamento

Ha chiesto di essere ammesso al rito del patteggiamento lo sciclitano  Carmelo Ferrari, il 34enne che l’estate scorsa(era il 15 luglio) con la sua Lancia Ypsilon investì e uccise la giovane mamma Martina Aprile, 25 anni, sciclitana, sul viale della Pace a Cava d’Aliga. L’uomo ha avanzato la richiesta di rito alternativo con proposta condizionata alla pena di quattro anni e otto mesi di reclusione. Il magistrato si è riservato ogni decisione ed ha rinviato l’udienza al prossimo 23 giugno. Verrà preclusa, dunque, la costituzione di parti civili. Martina Aprile quella notte intorno alle 2, stava depositando nei cassonetti la spazzatura della pizzeria dove lavorava insieme ad un collega quando era sopraggiunta l’utilitaria che l’aveva investita. Il conducente era risultato positivo al test sull’uso di droga(aveva assunto cocaina e metadone).

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI