Si lavora per il Piano Strategico del Turismo di Ragusa

“Nonostante il lock-down forzato a causa del COVID-19 che ha visto congelato tutto il settore imprenditoriale e dell’economia del nostro territorio, il lavoro per portare avanti Piano Strategico del Turismo di Ragusa va avanti”.
A dichiararlo è il vice sindaco con delega allo sviluppo economico del comune di Ragusa Giovanna Licitra impegnata in primo piano a dare concretezza ad un progetto che è stato preso in carico dal suo assessorato.
Il PST ha concluso ieri la terza fase del suo percorso, iniziato il 24 aprile, con un 5° incontro in streaming, raggiungendo dunque tutti i potenziali beneficiari di uno sviluppo economico basato su piani strategici individuati nell’ambito del PST 2020/2022.
Nel corso di questa fase sono intervenuti, in una diretta streaming che ha visto oltre 1.600 utenti collegati contemporaneamente, oltre a Daniele La Rosa e a Luca Caputo, rispettivamente Presidente e Consulente del CCN, 8 esperti di destination marketing del Travel 2.0, start up e diversi partner che hanno analizzato gli scenari attuali e le possibili soluzioni, tra i quali Mario Romanelli di Data Appeal Company, Flavio Tagliabue di Associazione Startup Turismo, Maurizio Giambalvo di Wonderful Italy, Alberto Mattei di Nomadi Digitali, Michael Manco di I/O NET, Gianni Inguscio di RubiK, Geni Bigliazzi di PEM CARDS, Francesco Biacca – di Evermind Festival dell’ospitalità
“Ritengo assolutamente importante che l’Amministrazione abbia obiettivi importanti, da raggiungere, anche se al primo impatto difficili, e una “vision” a lungo termine – dichiara Giovanna Licitra; iI PST riassume ed elenca le attività da svolgere per l’avvio ed il posizionamento sul mercato ed il conseguente miglioramento competitivo del sistema turistico e della realtà economica del Comune di Ragusa. Con questo strumento di pianificazione a lunghissimo termine si potrà superare l’immagine di Ragusa percepita dai turisti come località turistica con una grande frammentazione dell’offerta, pur se ampiamente diffusa, con la presenza di servizi non continuativi, stagionali, erogati sulla base di un numero minimo di persone e spesso solo a cura dei privati. Col PST verrà superata la carenza di progettualità, organizzazione e visione che in passato non ha permesso di mettere a regime la nostra offerta turistica ed elevare il brand “Ragusa” facendola percepire come vera e propria destinazione turistica”.
“E’ necessario – continua l’amministratore comunale – creare una “Destinazione” , avere la capacità di fare sistema con l’applicazione di figure professionali adeguate, con la volontà di tutti gli attori locali, pubblici e privati. Non possiamo e non dobbiamo dimenticare, nè vivere senza consapevolezza di unicità, ogni bene materiale e immateriale che contraddistingue il nostro territorio e naturalmente i territori oltre confine amministrativo ai quali deve essere esteso il concetto di sistema, dal patrimonio architettonico a quello paesaggistico, dalle tradizioni dell’ospitalità ragusana alle eccellenze dell’enogastronomia.”
Con la 4^ fase del progetto verso la quale ci si avvia si porranno le basi per un’applicazione del piano per il quale l’Amministrazione Comunale continuerà ad avere un importante ruolo per stimolare la creazione di un partenariato pubblico-privato, partendo da un settore economico chiave che è il turismo e della filiera ad esso collegata che va dalle strutture ricettive, al settore della ristorazione, ai servizi di trasporto, ma anche e soprattutto dal settore agricolo e manifatturiero, che sono punti chiave di un’economia sostenibile del territorio ragusano. Si punterà insomma su ciò che il mercato chiede al momento attuale e cioè l’utilizzo di strategie innovative e di tecnologia digitale che saranno attivate con la realizzazione di un Portale di promo commercializzazione della destinazione Ragusa e che, in prospettiva, si unificherà al Piano delle Azioni Locali che si stanno portando avanti anche con il GAL Terra Barocca.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI