Minardo: Cassa integrazione, Fase 2… E famiglie allo stremo!

Come si può parlare di prudenza, protezione, prevenzione e progettazione quando non si percepisce nessun reddito da oltre due mesi e si assiste ad un triste ed inutile rimpallo di responsabilità tra Stato, Inps e Regioni?
In Sicilia solo da qualche giorno, dichiara l’Onorevole Nino Minardo, la Regione ha superato le difficoltà dovute alla correzione delle domande e alla rigidità dei sistemi informatici dell’INPS ma la situazione rimane complicata perché comunque “lenta”. A ciò vanno aggiunti i gravi limiti della convenzione “palliativa” con le banche che possono anticipare la Cig ai lavoratori ma ad una condizione: se trascorsi 7 mesi dall’erogazione l’Inps non ha restituito le somme agli istituti di credito dovranno essere i lavoratori a restituirle. Un’altra fregatura per le famiglie che le mette ancora più in difficoltà.
Il Governo deve fare presto, conclude Minardo, abbattendo la complessa macchina burocratica e assistendo le Regioni, con un efficace coordinamento tra gli uffici, facilitando l’erogazione delle somme in questo momento di emergenza e garantendo ad ogni cittadino i propri diritti.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI