Nuove iniziative per rilanciare la filiera del Ragusano Dop

0
313

Presieduto da Giuseppe Occhipinti, si è riunito a Ragusa il Consiglio di Amministrazione del Consorzio Ragusano. All’ordine del giorno la preparazione del bilancio relativo all’esercizio 2019 per essere sottoposto alla assemblea dei soci convocata per i prossimi giorni. Nel corso della riunione è stato fatto il punto in ordine alle autorizzazioni, richieste e rilasciate dal Consorzio di tutela, ai produttori che per poter porzionare ed etichettare il ragusano dop, nel rispetto delle nuovo disciplinare di produzione e a tutela di chi produce e a garanzia dei consumatori tenuto conto della facile tracciabilita’ del prodotto . Il CdA ha quindi pianificato l’attività sostenuta dall’Amministrazione Comunale di Ragusa con azioni tese a favorire la produzione, la promozione ed il consumo del Ragusano Dop. Il tutto per un concreto rilancio del formaggio principe del territorio ibleo . Fra le altre attività è stato individuato il piano dei corsi per “casari” , per “salumieri” e per “addetti di sala” previsti in collaborazione col Corfilac e che avranno svolgimento presso lo stesso Consorzio di Ricerca . Dal prossimo mese di marzo è stata prevista la diffusione di uno spot promozionale per sensibilizzare i consumatori a preferire il Ragusano dop per le sue particolari caratteristiche organolettiche.
“Nei prossimi giorni l’assemblea del consorzio dovrà pronunciarsi su un piano di rilancio della filiera – ha sottolineato il direttore Enzo Cavallo – Intanto stiamo seguendo coloro che hanno avviato o intendono avviare il ragusano dop porzionato ed etichettato. E ciò per poterne pubblicizzare la presenza nei punti di vendita”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

undici + diciannove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.