Castello di Donnafugata pronto per accogliere Museo del Costume

0
256

I lavori nei bassi dei Castello di Donnafugata destinati ad accogliere la sede del Mudeco, sono stati finalmente ultimati.
A comunicarlo è il sindaco Peppe Cassì che dichiara:
“La conclusione di questo percorso, a lungo attesa, è stata sin da subito tra i nostri obiettivi, ed è opportuno allora fare il punto sul Museo del Costume, dati alla mano. La Collezione Arezzo di Trifiletti di tre secoli di moda, acquistata dal Comune negli anni scorsi per 250.000€ e oggetto di un intervento di restauro suddiviso in 4 blocchi costato all’Ente 14.200€, è formata da ben 2.782 elementi, tra abiti e accessori, per come certificato da inventario regionale e verificato, elemento per elemento, da personale comunale e della Sovrintendenza di Ragusa. Una collezione seconda solo a quella degli Uffizi e che fu protagonista del G7 tenutosi all’Aquila nel 2009 con l’abito della Ciaceri esempio delle migliori produzioni del made in Italy.
Luogo di esposizione e deposito della Collezione sono i bassi del Castello, che costituiscono appunto il Mu.De.Co. e che è nostra intenzione ora aprire a spazio polivalente: abiti e non solo, con il recente bando per accogliere in questo spazio anche opere d’arte di livello internazionale, inserendo Ragusa nel circuito delle grandi mostre.
I lavori di recupero dei bassi costarono €250.000 e furono ultimati il 26 maggio 2016, con l’inserimento di un’area deposito, inizialmente non prevista, in cui la Collezione è conservata in contenitori e in ambiente idonei secondo i canoni previsti dal disciplinare museotecnico. Successivamente sono stati istallati impianti di deumificazione e condizionamento per € 99.000, lavori ultimati l’11 novembre 2018.

Negli ultimi mesi è stato realizzato l’impianto di videosorveglianza per €14.500,00 e ulteriori lavori di finitura e completamento per € 9.000,00”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

uno × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.