Consiglio comunale di Scicli. “Rendiconto finanziario entro 5 febbraio”

Il commissario ad acta Filippa D’Amato, inviata dalla Regione per i ritardi nell’approvazione del bilancio consuntivo 2018 ha diffidato formalmente il Consiglio comunale di Scicli: c’è tempo sino al 5 febbraio prossimo per esitare la delibera sul Rendiconto finanziario 2018. In caso di decorso infruttuoso del termine o della mancata approvazione del documento contabile, il commissario procederà con “l’immediata azione sostitutiva”.

<E’ inutile dire – dice il consigliere comunale Guglielmo  Scimonello – che l’ultimatum imposto dal commissario ad acta regionale ha generato grande preoccupazione tra i consiglieri comunali, che sul consuntivo 2018 hanno iniziato a lavorare da pochissimo. Sull’atto esitato dall’esecutivo di Palazzo Palle, i revisori Lembo, Termine e Giallongo, hanno espresso parere favorevole per l’approvazione del ‘Rendiconto 2018’. L’importante strumento finanziario, inoltre, attende di incassare il parere della Commissione Bilancio, convocata dal presidente Caruso per domani, martedì 07 gennaio alle 9.30. A fare le spese dei ritardi sin qui accumulati  -continua Scimonello – sono però solo i consiglieri comunali, sulla cui testa pende adesso, come una spada di Damocle, la diffida del commissario ad acta. Entro il 5 febbraio il Consiglio dovrà approvare un consuntivo  che – secondo quanto messo nero su bianco da Lembo e colleghi – “le criticità” vanno; dall’insufficiente riscossione delle entrate (residui attivi); ai crediti e debiti delle società partecipate;  alla mancata definizione esatta dei debiti fuori bilancio prodotti nell’anno 2018; all’aggiornamento completo dell’inventario dei beni mobili e immobili dell’Ente; dai cronici ritardi con cui viene approvato il rendiconto alle misure interdittive previste dalla Corte dei conti.

Il Rendiconto per l’esercizio 2017 –  ribadisce Scimonello – ha fatto registrare l’astensione tra i gruppi di opposizione chechiedevano lumi, e ragioni, sui numeri della maggioranza, ipotizzando anche la bocciatura dello strumento finanziario per mandare tutto il consiglio a casa. La politica – termina Scimonello- è una continua evoluzione ed un continuo capovolgimento di fronte. Domani, 7 gennaio, alle 10.30, nel parlamentino cittadino vedremo in scena due facce della stessa medaglia impegnate in un continuo capovolgimento dei ruoli e di affermazione del proprio essere di fronte all’altro, a sè stessi ed alla platea. Sono certo – conclude Scimonello – che, lo schema di Rendiconto 2018, sarà votato alla realizzazione del bene della comunità”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI