Incidente sul lavoro in un mangimificio di Modica. Tre condanne

Si è chiuso con 3 condanne e 2 assoluzioni il processo per lesioni colpose gravi scaturito dall’incidente sul lavoro registratosi nel luglio del 2014 in un mangimificio di Modica. La vittima fu un operaio che rimase gravemente ferito agli arti inferiori dalla spirale metallica interna ad un silos per mangimi. Il giovane era impegnato nella manutenzione del silos. Un lavoro che l’esperto operaio specializzato era abituato a fare periodicamente entrando in quel silos alto circa 20 metri. L’incidente si registrò alle 9 del mattino del 15 luglio di 5 anni fa. A lanciare l’allarme furono i colleghi che sentirono le grida del 34enne che poco prima era entrato all’interno del silos per pulire il macchinario. Il giudice monocratico del tribunale di Ragusa Elio Manenti ha ora condannato alla pena di un anno e 6 mesi reclusione il titolare della struttura, un 54enne di Modica; condannati anche un 64enne e un 53enne, pure loro di Modica. La pena è stata sospesa. Assolti gli altri 2 coimputati di 77 anni e 38 anni, pure loro di Modica, entrambi per non avere commesso il fatto. Per la difesa gli imputati hanno rispettato le norme di sicurezza prevista, compresa la presenza di un interruttore posto nei pressi dei silos per disattivare la macina. La sentenza è andata ben oltre le richieste del pm Sonia Vizzini che aveva chiesto 2 condanne a 4 mesi di reclusione e 400 euro di multa. Da quanto emerse dalle indagini, quando l’operaio entrò nel silos, la spirale della macina era ferma. Improvvisamente l’asse rotante avrebbe cominciato a girare, investendo in pieno il giovane nei 2 arti inferiori. I vigili del fuoco di Modica per estrarre l’uomo dall’interno del silos impiegarono circa un’ora e mezza, per non compromettere le già gravi condizioni del giovane operaio, poi trasferito d’urgenza in ospedale a Catania.

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI