L’Egea Pvt Modica perde ancora, la Fiamma Torrese vince in tre set

Continua la serie negativa dell’Egea Pro Volley Team Modica, che trova disco rosso anche sul campo della Fiamma Torrese. A Torre Annunziata le biancorosse di Corrado Scavino lottano con il cuore, giocano alla pari delle loro avversarie per tutto il primo set, ma peccano di inesperienza e mostrano tutti i limiti di un sestetto troppo giovane e alla fine cedono in tre set complicando ulteriormente il periodo poco felice attraversato.
Nulla di irreparabile sia chiaro, ma solo la volontà non basta e l’ennesima sconfitta subita, deve far accendere il campanello d’allarme. Bisogna correre ai ripari fin che si è in tempo e naturalmente rimboccarsi le maniche e continuare a lavorare sodo come e forse ancora di più di quanto finora hanno fatto le ragazze capitanate da Fabiola Ferro.
Nel set d’apertura le biancorosse iniziano bene ribattono colpo su colpo alle loro avversarie che nei momenti cruciali del match mettono in atto la loro maggiore esperienza per portare a casa il parziale con un risicato 25/22.
Da questo momento in poi la partita cambia notevolmente. Le biancorosse alle prime difficoltà perdono sicurezza e per le campane è fin troppo facile portare a casa il secondo set con un facile 25/16.
Nonostante coach Corrado Scavino provi a spronare le sue ragazze ed a “pungerle” nell’orgoglio la partita è ormai incanalata verso le padrone di casa, che senza strafare fanno il loro compitino, sfruttano il momento negativo delle biancorosse e con un facile 25/18 chiudono definitivamente le ostilità portando a casa un successo pesantissimo ai fini della classifica e per la lotta per preservare la categoria.
A fine gara questo è il commento di coach Scavino che pensa come giusto che sia positivo e si proietta immediatamente al prossimo e importantissimo match casalingo di sabato prossimo quando al “Geodetico” arriverà l’Expert Palmi in uno scontro salvezza in cui è vietato sbagliare.
“Non è facile commentare questa partita – spiega coach Scavino – come al solito ci sono stati troppi alti e bassi per tutto il match e in ogni singolo set. Abbiamo accusato i soliti limiti e le squadre con maggior “mestiere” sono pronte ad approfittarne. Torre Annunziata non era un campo semplice sapevamo che non era facile fare risultato perchè la Fiamma Torrese ha gente di categoria. Non dispero assolutamente – continua – è troppo presto per pensare negativo, ma speriamo che il mercato porti qualche rinforzo perchè abbiamo urgente bisogno di migliorare il roster. Non mi nascondo dietro un dito perchè abbiamo gente molto giovane. Non ho nulla da rimproverare alle ragazze che in settimana danno sempre il massimo e con tanta serietà, ma quando siamo in partita prevale la squadra più esperiente. Secondo me con uno due puntelli questa squadra può sicuramente dire la sua nella lotta salvezza. Sapevano che sarebbe stata dura e che potevamo essere in questa situazione dopo otto giornate e con sole due partite giocate in casa, ma ci sono ancora tante partite e tanti punti per pensare di poter mollare”.
GIVOVA FIAMMA TORRESE 3
EGEA PVT MODICA 0
Givova Fiamma Torrese: Desiano 8, Vujko 11, Palladino 3, Vinaccia 14, Facendola 7, Sollo 12, Moretti (L1), Azzurro (L2), n.e. Tanzini, Celotto, Pernice. All. Adelaide Salerno.
Egea PVT Modica: Lo Iacono 5, Asero, Ferro 14, Zamagni, Luzzi 4, Liguori 12, Monzio Compagnoni 5, Carnazzo 8, Gervasi, Brioli 1, Bozzetto (L), n.e. Paolino. All. Corrado Scavino 2 All. Enzo Sgarlata
Arbitri: Giuseppe Di Martino di Gioia del Colle e Vito Angiulli di Gravina di Puglia.
Parziali: 25/22, 25/16, 25/18.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI