Marina di Ragusa, raccolta firme di Territorio per chiedere una migliore gestione delle aree di sosta

Il Movimento Territorio ha avviato a Marina di Ragusa una raccolta firme per chiedere al sindaco “una più razionale e più funzionale regolamentazione delle aree di sosta nelle zone dei residenti a Marina di Ragusa che ricadono nel quadrilatero attorno la Parrocchia Maria Santissima di Portosalvo ed esattamente nelle arterie che da via del Mare si diramano a cresta e a sinistra”.
Già lo scorso agosto il Movimento Territorio aveva inviato una nota al primo cittadino chiedendo una rielaborazione del provvedimento sulla viabilità di cui alla delibera di giunta del 15 luglio. Tale provvedimento regolarizzava solo le aree di sosta delle vie che intersecano il lungomare Mediterraneo nei pressi del Porto Turistico, lasciando il cuore della frazione senza un’adeguata regolamentazione. Il Movimento Territorio aveva suggerito, inoltre, un confronto operativo per programmare in tempo la viabilità per la prossima stagione estiva. Però questa richiesta di confronto, ad oggi, non ha avuto alcun riscontro.
“Per questa ragione abbiamo deciso di avviare una raccolta firme – dichiarano dal direttivo di Territorio di Marina di Ragusa – in modo da far comprendere al sindaco quanto sia sentito questo argomento nella frazione, che nel periodo estivo assume un’importanza rilevante, e chiedendo nuovamente un confronto operativo in modo da poter suggerire all’amministrazione la soluzione secondo noi più efficace”.
Intanto, durante questa domenica mattina, sono state raccolte già 500 firme.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI