Atti vandalici presso la scuola dell’infanzia “Chiara Lazzaro” di Ispica

Una scena di devastazione si è consumata nella notte tra domenica e lunedì all’interno dei locali comunali presso la scuola dell’infanzia “Chiara Lazzaro” di Ispica.

Alcuni sconosciuti si sono introdotti nell’edificio scaricando in tutti gli ambienti il contenuto degli estintori, rendendo di fatto impraticabili le aule che ospitano bambini dai tre ai sei anni, danneggiando il materiale scolastico e persino tutti i lavori sinora realizzati da insegnanti e bambini.
La scuola è stata chiusa ed immediatamente sono state avviate le onerose operazioni di pulizia dell’edificio per ripristinare la fruizione in sicurezza degli ambienti e garantire un sereno rientro ai bambini ed a tutto il personale scolastico in tempi congrui.
L’ Amministrazione Comunale, dal canto suo, provvederà a commissionare delle grate da apporre alle varie aperture oltre al necessario per garantire maggiore sicurezza ai più piccoli.
I Comuni impegnano energie e risorse per fare manutenzione e rendere idonei i locali frequentati dai bambini – denuncia il sindaco – ma bastano queste azioni deprorevoli per vanificare tutti gli sforzi fatti. L’Amministrazione invita i cittadini a collaborare, per la salvaguardia dei beni comuni, segnalando alle forze dell’ordine eventuali situazioni anomale riscontrate.
Sappiamo con certezza che i colpevoli verranno presto identificati e assicurati alla giustizia. Esprimiamo, infine, vicinanza alle famiglie, alle insegnanti e a tutto il personale della “Chiara Lazzaro”, oltre che alla dirigente scolastica, Rosaria Maltese”.

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI