Modica: 2° ciclo di conversazioni sulle virtù etiche per una formazione al sociale alla Parrocchia Madonna delle Lacrime

Ha preso il via ieri sera a Modica, nella Chiesa della Madonnina delle Lacrime, il secondo ciclo di conversazioni etiche per una formazione al sociale sul tema delle virtù etiche, “lampade di vita e pilastri della felicità”, tenuto da Domenico Pisana, docente di Teologia Morale e Vice Direttore dell’Ufficio IRC della Diocesi di Noto.
In questo primo appuntamento, il relatore ha fatto un’ introduzione generale alle 4 virtù cardinali (prudenza, giustizia, fortezza e temperanza) e alla 3 virtù teologali (fede, speranza e carità), portando l’attenzione dei partecipanti su cinque aspetti: il significato simbolico del numero settenario delle virtù secondo la Bibbia; b) la valenza semantica ed etica del termine virtù; c) le virtù cardinali e teologali come bellezza, lampade di vita e pilastri della felicità dell’uomo d) il rapporto tra le virtù cardinali e le virtù teologali; e) il simbolismo utilizzato dalla storia dell’arte per rappresentare le virtù.
Fra i vari aspetti focalizzati, Domenico Pisana ha particolarmente evidenziato “che la parola “virtus” vuol dire forza. Se uno è virtuoso, vuol dire che è forte, e la virtù è quella energia che aumenta la forza verso il bene, orientando l’uomo verso la bellezza della vita.
Quindi non ha senso dire che il virtuoso, poverino, è remissivo, è un buonista, deve tagliarsi a metà; no! Al contrario, il virtuoso è il forte, il non virtuoso è un debole. Con le virtù teologali, fede, speranza e carità, che sono dono di Dio , lo Spirito divino agisce sulle virtù umane non sostituendosi alla natura, ma purificandola ed elevandola” nella direzione del “ben-essere” e “ben-vivere”.
“Dopo l’esperienza dello scorso anno, accolta positivamente dalla comunità e dal territorio, afferma il parroco Don Michele Fidone – abbiamo voluto riproporre una seconda edizione sul tema delle virtù cristiane, che sono pilastri su cui edificare la vita buona del vangelo per la costruzione di una civiltà dell’amore. Vi è infatti una stretta connessione tra felicità e atteggiamento etico e vivere le virtù. A partire da questo nesso essenziale, in questi incontri sarà sviluppata una riflessione su sette pilastri della felicità che sono le virtù cardinali e le virtù teologali”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI