Judo. Inizia una nuova stagione per la scuola Basaki di Ragusa, il maestro Baglieri: “Ecco cosa significa questa disciplina per noi”

0
250

Tutto pronto. E si riparte. La scuola Basaki di Ragusa vuole fare tesoro delle esperienze passate in vista di un’altra annata di gare che si annuncia ricca e stimolante. Lo staff guidato dal maestro Salvo Baglieri preme il piede sull’acceleratore per fare salire i propri allievi sul tatami allo scopo di perfezionare ulteriormente la preparazione legata al judo. “Abbiamo parecchie novità in programma – sottolinea il maestro Salvo Baglieri – in quanto il nostro obiettivo è sempre di più quello di affinare i nostri insegnamenti e, soprattutto, cerchiamo di fare percepire in misura maggiore qual è la nostra mission nel portare avanti le lezioni. Per noi fare judo è, prima di ogni altra cosa, fare scuola di vita. E questo i nostri allievi lo sanno benissimo. Anche per la stagione 2019-2020, dunque, intendiamo proseguire lungo questa stessa strada non foss’altro perché, così facendo, sono arrivati risultati sportivi di certo molto interessanti che ci sono stati utili soprattutto per fare crescere tanti ragazzi, facendole diventare persone rispettate e che sanno stare nella società”. La squadra agonistica ha ottenuto risultati ragguardevoli nelle varie competizioni a cui la Basaki ha preso parte nel corso della scorsa annata sportiva. “La circostanza che merita più attenzione – aggiunge Baglieri – è che, nel corso di questi ultimi anni, abbiamo migliorato costantemente i risultati, avvicinandoci sempre di più al podio e raggiungendo poi posizioni di vertice. Tutto ciò a dimostrazione di come l’attenzione nella preparazione sia diventata costante da parte di tutto il nostro staff che vuole essere molto vicino alla crescita del gruppo che partecipa alle competizioni. Per non parlare, poi, della supervisione garantita dalla campionessa olimpionica Ylenia Scapin che, periodicamente, così come già accaduto in passato, terrà degli stage nella nostra scuola. Il modo migliore per fare avvicinare i ragazzi alle sensazioni del judo che conta. Questa disciplina ci ha sempre regalato grandi emozioni. Le stesse che cerchiamo di trasmettere ai nostri ragazzi e a tutti coloro che affrontano assieme a noi questa strada meravigliosa della conoscenza per far sì che il judo possa risultare un modus vivendi per tutti. Noi, lo ribadisco, ci crediamo e andiamo avanti in questa direzione”. Per ulteriori informazioni www.basaki.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

10 − 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.