Chiaramonte Gulfi. Alla 62ª edizione de “La Salita dei Monti Iblei” numeri da record

0
1858

Cresce l’attesa per la 62ª edizione de “ La Salita dei Monti Iblei”, la prestigiosa gara automobilistica che si correrà questo fine settimana a Chiaramonte Gulfi, valida per il 12° Trofeo italiano velocità in montagna (Tivm) girone Sud nonché per la 4ª tappa del Campionato siciliano velocità in salita riservato sia alle auto Moderne che a quelle Storiche.
I 243 concorrenti, un vero e proprio record di iscritti alla storica cronoscalata iblea, dovranno sfidarsi quest’anno su un percorso di 8,5 chilometri, anziché dei consueti 5,5 chilometri, articolati lungo la Sp 7, che unisce i comuni di Comiso e Chiaramonte Gulfi, non prima di aver attraversato la frazione di Roccazzo. Lo start verrà dato in prossimità della zona artigianale del paesino montano, mentre la bandiera a scacchi sventolerà in località Antica Stazione. Il dislivello la tra zona di partenza e quella di arrivo è di 478 metri, mentre la pendenza media del tracciato è del 4,8%.
La gara organizzata dal Team Palikè di Palermo, con il patrocinio del comune di Chiaramonte Gulfi ed in collaborazione con la Muxaro Corse e del gruppo Cinquecentisti chiaramontani, vedrà anche quest’anno l’Asd “Hyblea” di Ragusa scendere in pista con una folta squadra di cronometristi pronti a rilevare tempi e a stilare le classifiche delle categorie: assoluta, di gruppo, di classe, speciali e del migliore pilota ragusano.
Il programma dell’evento sportivo prevede: venerdì 30 agosto nel centro storico di Chiaramonte Gulfi, dalle ore 11:00 alle ore 19:30, le verifiche sportive e tecniche per concorrenti e vetture; sabato 31 agosto, la doppia sessione di ricognizione a partire dalle 9:30 che consentirà a tutte le vetture di prendere dimistichezza con il nuovo tracciato; domenica 01 settembre la gara in un’unica manche con partenza alle 9:30.
Per cinque anni di fila, Domenico Cubeda ha vinto la prestigiosa gara in salita, quest’anno la sua partecipazione all’importante manifestazione era in forse, a causa dei postumi di un incidente stradale occorso ad aprile nelle Marche durante il campionato italiano di gruppo E2SS, ma gli ultimi test hanno dimostrato la forte ripresa del pilota catanese che prenderà il via regolarmente a questa nuova edizione con la sua Osella FA 30 Zytek 3.0.
A recitare ruoli di protagonista ci saranno: il marsalese Francesco Conticelli anche lui su Osella FA 30 Zytek, nelle ultime edizioni finito al secondo posto; il comisano, Franco Caruso a bordo della sua potentissima Lola B 99/50 Zytek; Samuele e Gianni Cassibba entrambi con le Osella della scuderia Catania Corse; il giovane talentuoso, Luigi Fazzino di Melilli su Osella PA 21 JrB Suzuki 1.6.
Tra le 54 auto storiche anche quest’anno ci sarà Ciro Barbaccia di Marineo (Pa) a bordo della sua Stenger ES861 Bmw 2.5 vincitore di categoria nelle ultime edizioni, a dargli filo da torcere ci saranno: il messinese Salvatore Caristi su Fiat 128 Berlina e il palermitano Antonio Piazza su Lucchini SP90 Alfa Romeo. Anche quest’anno parteciperanno diversi piloti di Malta che si daranno battaglia lungo i tornanti di Chiaramonte Gulfi.
Per tempi e classifiche ‘live’, nel corso della gara, è possibile consultare il sito internet ufficiale della Federazione Italiana Cronometristi: http://salita.ficr.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

cinque × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.