Modica. Appuntamento con il grande Jazz a “San Giuseppe u’Timpuni”

0
1114

L’arte del duo ha percorso quasi interamente la storia del jazz; cominciata con i duetti dei primi anni ’20 tra il pianoforte di Jelly Roll Morton e la cornetta di King Oliver, proseguita nella seconda metà del decennio con quelli tra la chitarre di Eddie Lang e Lonnie Johnson, con lo stesso Lang e il violinista Joe Venuti e culminata nel sensazionale duetto tra Louis Armstrong e il pianista Earl Hines in Weather Bird, la conversazione a due voci ha poi trovato un altro punto di arrivo artistico nelle stupefacenti pagine realizzate, nel 1939/40, da Duke Ellington e
dal contrabbassista Jimmy Blanton.
E’ però negli ultimi decenni che il duo si è enormemente sviluppato in ambito jazzistico, al punto che oggi è una delle possibilità più utilizzate dai musicisti, proposta con ogni tipo di combinazione strumentale e con alle spalle una discografia ormai imponente, costellata di capolavori.
La serata, con la gentile ospitalità della città di Modica, vede l’arte del duo invece interpretata da Rosario Giuliani e Seby Burgio, due nomi oramai di fama internazionale nel panorama del jazz.
Partner della serata è il Comitato Provinciale per l’Unicef di Ragusa, generosamente ospitato dalla Cactus Factory, che ha consentito, per l’occasione, un banco di raccolta fondi, finalizzato al sostegno del Progetto “100% Vacciniamoli tutti”, campagna internazionale con cui l’UNICEF mira a potenziare i programmi di vaccinazione in otto Stati particolarmente vulnerabili, nei quali si concentra un quarto della mortalità infantile globale: Afghanistan, Angola, Ciad, Repubblica Democratica del Congo, Nigeria, Pakistan, Sud Sudan e Yemen.
L’ente organizzatore del concerto, la Cactus Factory, ha voluto contribuire
direttamente al Progetto, destinando un euro dei proventi di ciascun biglietto al suddetto Programma umanitario, concedendo altresì spazio all’UNICEF Ragusa per la promozione della cultura dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, particolarmente significativa quest’anno, che celebra il trentennale della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
ROSARIO GIULIANI è una delle nuove grandi realtà del jazz internazionale. Da poco rientrato da un tour negli Stati Uniti, Cipro e Libano, è stato insignito nell’ultima edizione di Umbria Jazz del premio di Ambasciatore dell’Umbria nel mondo. Tante e prestigiose le sue collaborazioni nell’ambito del jazz, dove ha avuto modo di affiancare musicisti di valore assoluto quali Charlie Haden, Gonzalo Rubalcaba, Phil Woods, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava, Franco
D’Andrea, Martial Solal, Jeff “Tain” Watts, Mark Turner, Bob Mintzer, Joe Locke, Joe La  Barbera, Daniel Humair, Stefano Bollani, John Patitucci, Cedar Walton, Dedè Ceccarelli, ecc.. Di rilievo anche il palmarès, che annovera autorevoli riconoscimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattro × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.