Forza Italia Giovani, “Bene la Taranta. Ora Scicli torni alla sua centralità”

0
657

Da diversi anni, per una sera d’Agosto, la nostra splendida Scicli diventa il fulcro della mondanità iblea, grazie al Festival di musica salentina, ovvero la “Taranta”. Innanzitutto, Forza Italia Giovani Scicli intende complimentarsi con gli organizzatori della kermesse; essi, con impegno ed entusiasmo, ormai da anni, riescono a regalare a cittadini di ogni età delle ore di puro divertimento. Altro grande, anzi enorme, ringraziamento è da indirizzare alle Forze dell’Ordine che, per l’intera durata dell’evento, nonché nelle ore precedenti, hanno assicurato la più completa sicurezza per le tante persone accorse. Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza rappresentano il meglio che il “Sistema Italia” possa offrire. Ancora complimenti. Da segnalare anche la gestione della viabilità da parte dei Vigili Urbani di Scicli che, nonostante l’enorme mole di autoveicoli, sono riusciti, nel complesso, a controllare la situazione.
Per senso di responsabilità, forti dei nostri principi liberali e popolari, sentiamo di dover esprimere pieno apprezzamento per la tempestiva attività di pulizia dell’area messa in atto dal Comune di Scicli nelle ore successive all’evento. Come tutti sanno, noi siamo, nei limiti di un movimento giovanile, fermamente all’Opposizione di questa Giunta, lontana anni luce dai nostri ideali; ebbene, ciò non esclude che, in presenza di sostanziali successi per la comunità, non si debbano esprimere apprezzamenti per il lavoro svolto. Noi abbiamo un concetto della politica quale massima espressione del buonsenso e della costruttività a servizio esclusivo della cittadinanza. Detto questo, non possiamo non far notare, anche a seguito delle lamentele di alcuni cittadini, in particolare dei residenti, i disagi causati dal quasi totale lockdown (chiusura) del centro, non solo storico, di Scicli. Altro aspetto da segnalare è che, esclusa la Taranta, Scicli e le borgate, salvo alcune iniziative dei privati, sono totalmente escluse dal circuito dei grandi eventi che invece coinvolge altre località iblee, come Marina di Modica o Pozzallo. Località che, ogni sera, sono invase da giovani sciclitani che, complice il non esaltante cartellone estivo sciclitano, sono costretti a cercare divertimento altrove.
In definitiva, auspichiamo, a partire dalla prossima Estate, che Scicli e le borgate possano tornare, non solo per una sera d’Estate, ad essere il centro della movida iblea. Si riparta dalla programmazione e da una forte rete promozionale con gli altri comuni della Val di Noto. Si riparta da una forte concertazione tra Ente Locale e privati, che sono gli unici a garantire un minimo di vitalità a Scicli e nelle borgate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

3 + dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.