Ragusa. Denunciate 3 persone per guida in stato di ebbrezza. Rinvenuta un’auto e 500 kg di uva rubati

0
1066

Sono tre le persone trovate positive all’alcoltest dalla Polizia Stradale di Ragusa: due sono state denunciate alla Procura e una segnalata al Prefetto, a cui sono state ritirate le patenti.
In particolare, nelle prime ore del 21 luglio scorsi, durante un controllo nel centro cittadino di Ragusa, è stato fermato un ragusano di 40 anni, che, mostrando evidenti segni di alterazione quali alito vino e difficoltà di espressione verbale, veniva sottoposto alla verifica dell’alcoltest; il tasso rilevato dall’etilometro era di 1,24 (oltre 0,80 la sanzione è di natura penale) motivo per cui è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Ragusa.
Il giorno successivo, ancora nelle prime ore, a Modica, un modicano di 49 anni è stato trovato con un tasso pari a 0,69; in questo caso il conducente è stato sanzionato con l’importo di 544 euro ed il ritiro della patente.
Il terzo soggetto è stato denunciato per essersi rifiutato di sottoporsi agli accertamenti etilometrici dopo aver provocato un incidente stradale autonomo con soli danni a cose. Si tratta di un vittoriese di 56 anni, che, nelle prime ore dello scorso fine settimana, guidando su una strada provinciale del comune di Vittoria, è finito contro un cordolo danneggiando la propria vettura. Sul posto interveniva una ambulanza e la pattuglia del Distaccamento di Vittoria; gli agenti verificavano che la vettura non era coperta da assicurazione. Dal momento che il conducente presentava dei sintomi da abuso d’alcol, veniva invitato a sottoporsi al controllo con alcoltest ma si rifiutava, motivo per cui veniva deferito alla Procura della Repubblica di Ragusa per il rifiuto.
Nella mattinata di ieri, la Polizia Stradale, in servizio sulla Ragusa-Catania, in prossimità di una curva, rilevava la presenza di una autovettura Peugeot, dalla quale poco prima si erano allontanate due persone, carica di uva bianca del peso di circa 500 kg. La vettura risultava priva di copertura assicurativa; venivano svolti accertamenti presso la residenza della persona intestataria del veicolo, una catanese, verificando che nella stessa giornata aveva sporto denuncia di furto; inoltre veniva richiesto a tutti gli uffici di polizia della zona se vi fossero state denunce di furto di uva senza alcun esito.
La vettura e l’uva sono stati sottoposti a sequestro penale e messi a disposizione della Procura di Caltagirone, competente per territorio, che ha convalidato gli atti.
Indagini sono in corso al fine di individuare gli autori dei reati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattro + 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.