Valorizza il tuo seno con l’intimo Imec

0
273

Che tu abbia la taglia prima o la quinta, l’importante è sapere come valorizzare il seno. Questa è una breve guida che contiene preziosi consigli su cosa indossare per valorizzare il tuo decolleté. Troverai anche alcuni errori che è meglio evitare se vuoi  esser perfetta in ogni situazione con un look curato che doni alla tua fisicità.

Prima d’iniziare, ecco però la regola numero uno per valorizza il seno: scegliere l’intimo giusto! Inutile, infatti, studiare mille consigli se prima non trovi il reggiseno adatto. I reggiseni Imec vanno scelti della taglia giusta: non troppo piccoli altrimenti il senso fuoriesce, ma nemmeno troppo grandi altrimenti c’è troppo spazio vuoto e nemmeno troppo stretti altrimenti ci sono degli antiestetici rotolini sullaschiena.

Seno piccolo

Una ragazza che ha un seno piccolo, ha una taglia prima o seconda. Il vantaggio nell’avere un seno piccolo è indossare ogni scollatura senza apparire mai volgare. Se questo è il tuo caso, puoi indossare abiti con una scollatura a V che arriva anche oltre la metà del busto. Scegli un abito aderente e attenzione ai capezzoli che con il freddo potrebbero intravedersi sotto il vestito.

Prova anche un abito con una scollatura vertiginosa sulla schiena. Se scegli un abito o un top di questo tipo, dimentica il reggiseno altrimenti l’effetto è rovinato. Per quanto riguarda i colori, quelli che stanno meglio alle donne con un seno piccolo sono  chiari  e creano un effetto ottico che aiuta a donare qualche centimetro in più. Le righe orizzontali strette hanno anch’esse il potere di aumentare il volume.

Stringi sempre il punto vita con l’intimo shaper per creare una silhouette che ingrandisca il petto. Evita, invece, un reggiseno o un bustier con coppe rigide che rischiano di non esser riempite a sufficienza. Dimentica anche la scollatura morbida sul davanti che nasconde il seno.

Seno medio

Se hai una seconda piena o una terza, allora hai un seno medio. Difficile sbagliare scollatura perché puoi permetterti pressoché qualsiasi abito e top. Sì a reggiseni e bustini con coppe preformate che sottolineano il volume del seno. Va benissimo anche un abito con scollo profondo a V, solo per le occasioni più importanti.

La scollatura a goccia è un po’ particolare e solo chi ha un seno medio può portarla con disinvoltura senza rischi di uscite. Prova anche un abito monospalla, ma se hai le braccia importanti lascialo nell’armadio. Abbandona anche abiti con scollatura scivolata come quelli a sottoveste se hai la terza misura.

Seno prosperoso

Dalla quarta taglia in su, il seno è definitoprosperoso, superfemminile e sexy, ma purtroppo rischioso. La scollatura a V di un abito valorizza il seno prosperoso poiché snellisce e allunga, basta che non sia troppo profonda. L’effetto ondulato dello scollo drappeggiato accarezza le forme senza enfatizzarle troppo. Il kimono o abiti a portafoglio sono perfetti per i seni prosperosi perché l’allacciatura può essere giostrata in base alle tue preferenze per avere la certezza che tutto resti al suo posto.

Evita scollature troppo profonde, abiti aderenti che sottolineano troppo la forma e abiti con spalline sottili che fanno intravedere quelle più spesse del reggiseno.