Arrivate a Comiso le prime due isole ecologiche di nuova generazione

0
455

Appena arrivate a Comiso le prime due, su cinque, isole ecologiche di nuova generazione. Una novità assoluta nel panorama della differenziata. Funzionali, semplici da usare e attive h24 in via sperimentale, sette giorni su sette. Quattro sono destinate a Comiso e una a Pedalino. “ Le isole non sostituiscono la differenziata porta a porta, ma servono a rendere un servizio aggiuntivo”.
“Come previsto nel nuovo appalto della raccolta differenziata, e al fine di rendere ancora più agevole ai cittadini lo smaltimento dei rifiuti – spiega l’assessore all’ambiente, Biagio Vittoria -.
Vittoria- sono arrivate le prime due isole ecologiche che, per funzionalità e semplicità di utilizzo, sono la vera novità tecnologica che si sia vista nel panorama del sistema di raccolta differenziata e che abbiamo fortemente voluto al posto di quelle più tradizionali ma meno funzionali. A breve saranno consegnate le altre tre ed alla fine, quattro verranno allocate a Comiso ed una a Pedalino. Aumentano dunque – continua Biagio Vittoria – i servizi a disposizione della cittadinanza per una sempre maggiore attenzione per l’ambiente. Ricordiamo a tutti che l’isola ecologica vuole essere un servizio aggiuntivo e non alternativo al porta a porta. La funzionalità consiste infatti, nel potere conferire i rifiuti anche nelle giornate di non raccolta di alcune tipologie che magari, non possono rimanere a lungo in casa. Ad esempio l’umido, tipica frazione che è altresì destinata a restare in casa dal sabato al lunedì. Sono conferibili, oltre all’umido, anche la plastica, l’alluminio, il vetro. Le isole non sono invece predisposte per il secco, gli ingombranti e gli abiti o la stoffa in generale. L’ accesso è semplice, basta strisciare il codice della tessera sanitaria a cui corrisponde un’utenza TARI. Infine – conclude l’assessore Biagio Vittoria – si può accedere h24 invia sperimentale, sette giorni su sette e vi è inserito il sistema di video sorveglianza oltre ai pannelli solari che rendono autonome le isole senza bisogno di alcun allaccio elettrico. Siamo certi che questo ulteriore servizio sarà usato bene dai comisani e contribuirà ad aumentare le percentuali di differenziato già abbastanza elevate rispetto al passato e tali da qualificare Comiso tra i comuni più virtuosi della Sicilia”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattordici + dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.