Progetto Conseme-Less: a Pozzallo offerta di servizi e prodotti che riducono al minimo il consumo di acqua e di energia e promuovono tra i turisti i prodotti locali.

0
552

E’ stato un incontro molto proficuo quello che si è tenuto ieri allo Spazio Cultura di Pozzallo per discutere del progetto Consume-Less “ConsumeLess in MediterraneanTouristicCommunities”, si pone l’obiettivo di ridurre in maniera significativa gli sprechi a livello energetico, idrico e dei rifiuti a livello locale.
Alla presenza dell’Assessore al Turismo Giuseppe Privitera, della responsabile del progetto Consume-Less Barbara Sarnari, del vice Presidente regionale di Confcommercio Gianluca Manenti, del responsabile Confcommercio di Pozzallo Giuseppe Cassisi, della responsabile Confcommercio per il Comune di Monterosso Almo, di un rappresentante della Cna e di alcuni operatori turistici, si è discusso dettagliatamente dell’iniziativa.
Il progetto si concentra in particolare sulla specificità delle aree turistiche, all’interno delle quali è necessario definire ed implementare politiche per la sostenibilità mirate alla riduzione dei consumi di acqua, energia e alla produzione dei rifiuti, attraverso la messa in campo di differenti tipi di azioni che tengano conto delle peculiarità delle aree turistiche.
La strategia di comunicazione si incentra nell’introduzione di un marchio territoriale “consumelessMed”, assegnato ai soggetti privati e/o pubblici che aderiscono all’iniziativa, impegnandosi a realizzare azioni di gestione sostenibile delle risorse energetiche, idriche e di riduzione dei rifiuti.
L’invito per aderire al marchio “ConsumelessMed” è rivolto ad attività economiche del settore turistico (alberghi e strutture ricettive, bar e ristoranti, stabilimenti balneari e negozi alimentari e di artigianato) che applichino specifiche azioni per la riduzione dei rifiuti, offrendo ai clienti una scelta di servizi e prodotti tali da ridurre al minimo il consumo di acqua e di energia, oltre alla promozione tra i turisti dei prodotti locali, riducendo l’emissione di CO2 e valorizzando il contesto sociale ed economico del territorio stesso, elemento chiave di una strategia turistica sostenibile.
“L’Amministrazione comunale di Pozzallo ha già stipulato una convenzione per fungere da partner al progetto Consume-Less – afferma l’Assessore Privitera – e l’incontro di venerdì e servito a coinvolgere le associazioni di categoria che si faranno a loro volta portavoce nei confronti degli affiliati”:
“Si tratta di una iniziativa che può contribuire a qualificare l’offerta turistica della città – conclude l’Assessore al Turismo – conquistando quelle fette di mercato sempre più sensibili alle problematiche ambientali”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

3 × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.