“Confronto” su saie Marza: “Apprezzamento per la decisione del sindaco di Ispica”

0
580

“Confronto” considera certamente positiva ed incoraggiante la decisione del sindaco di Ispica, Pierenzo Muraglie, di rinviare le votazioni per la elezione degli organi di governo del “Consorzio Canali di Marina Marza” a dopo l’approvazione di un nuovo e più idoneo statuto consortile. La posizione, netta e chiara, e preliminarmente collaborativa, dell’associazione è servita dunque ad evitare che si procedesse in maniera improvvisata e fra pochi intimi, senza regole chiare e quindi senza alcun rispetto nei confronti del territorio e degli utenti. L’annullamento delle elezioni da parte del Commissario Santo Cataudella, prima, ed il provvedimento ora adottato dal Sindaco, rispondono alle chiare richieste di “Confronto” che, in rappresentanza degli associati e degli utenti, resta a disposizione per ogni ulteriore collaborazione nell’interesse di tutto il bassopiano ispicese. Resta altresì vigile sui passi che da ora in avanti saranno fatti per arrivare alla approvazione dello statuto definitivo e alle nuove elezioni. Il tutto con la chiara volontà di superare l’attuale conduzione della manutenzione, quanto mai discutibile, e con l’obiettivo di accelerare la individuazione di un progetto complessivamente mirato a mettere ordine ed “in sicurezza” l’intero comprensorio attraverso l’accesso ai fondi comunitari, nazionali e regionali previsti per prevenire o far fronte ad eventuali e non auspicati fenomeni di dissesto idrogeologico.
“Ho parlato col Sindaco Muraglie per esprimere il nostro apprezzamento per la posizione assunta – ha dichiarato Enzo Cavallo . Altrettanto avevamo fatto col Commissario Cataudella, che aveva annullato le votazioni già indette, al quale rinnoviamo la stima nostra e degli utenti. Continuiamo ad essere attenti per favorire la approvazione di uno statuto decifrabile, completo, snello e tale da garantire tutti con la richiesta trasparenza. Auspichiamo in ogni caso che l’amministrazione comunale e gli uffici trovino la convinzione ed il tempo per avviare la elaborazione e la presentazione di un progetto per la definitiva sistemazione di tutto il territorio interessato. Noi resteremo sempre a fianco di chi opererà in tale direzione – ha concluso Cavallo – così come non esiteremo a dire la nostra se si dovesse continuare ad improvvisare con inutili e dispendiosi interventi giustificati da forme di volontariato inadeguate rispetto alle reali esigenze del bassopiano”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

cinque × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.